Dopo quella casalinga con il Potenza, la Turris rimedia a Nardò la seconda sconfitta consecutiva. I corallini tornano nuovamente quelli del “mal di trasferta” (che sembrava superata con la vittoria di San Severo) ed in Puglia rimediano un secco 3-0 che non lascia spazio ad appelli. La Turris perde sì il sesto posto, ma con Baratto-Turris_phVarouna classifica che si accorcia dal basso, adesso più che cullare sogni di gloria (Play Off) ci si dovrà guardare alle spalle per ottenere quanto prima una salvezza tranquilla. Per la sfida del “Giovanni Paolo II”, Baratto (nella foto di Salvatore Varo) recuperava sì gli squalificati (ad eccezione di Sperandeo, al secondo turno di stop), ma doveva fare a meno di Gallo: così, nel suo 4-3-3, esordio in difesa per l’under Russo; a centrocampo, riconfermato Pappadia nel ruolo di interno; Somma nuovamente nel ruolo di attaccante laterale. La Turris provava a giocarla a viso aperto, lasciando però spazio al Nardò che già al 5’ si rendeva pericoloso con Aperi che impegnava Abagnale. I pugliesi manovravano alla ricerca del vantaggio e al 12’ ci provava Prinari con un rasoterra dal limite dell’area che si spegneva di pochissimo alla sinistra del numero uno corallino. Quando la Turris sembrava aver preso le misure ai padroni di casa, al 27’ il Nardò passava: Vicedomini, al termine di un’azione personale insistita, batteva Abagnale con un bel tiro a giro da oltre venti metri. I pugliesi sfioravano poco dopo il raddoppio con Malcore, ma al 32’ non fallivano: Montinaro metteva al centro un pallone sul quale si fiondava Aperi che di destro batteva Abagnale. Al 37’, Palmisano serviva ancora Aperi che questa volta tirava alto sulla traversa. Stessa sorte anche per il pallonetto di Malcore che, al 43’, a tu per tu con Abagnale sfiorava il terzo gol. Primo tempo a senso unico, con i corallini mai pericolosi. Nella ripresa, la musica non cambiava ed il Nardò, al 3’, triplicava e chiudeva di fatto la contesa: Palmisano si involava sulla destra e serviva al centro dove Malcore insaccava indisturbato a pochi passi dalla porta. Baratto inseriva Schettino per Ferraro, il Nardò controllava la gara, la Turris si faceva finalmente vedere al 18’ con un tiro di Lordi che non creava problemi a Chironi. I corallini, in verità, si facevano finalmente pericolosi al 29’: Tarallo colpiva la traversa con un colpo di testa, poi Cassano salvava sulla linea dopo un batti e ribatti in area. Poi la gara scorreva senza grossi sussulti fino alla fine. Sconfitta pesante, dunque, nel risultato e nella prestazione: nella sfida salvezza di domenica al “Liguori” contro il Marcianise servirà un’altra Turris.
Andrea Liguoro

RISULTATI 24° GIORNATA – SERIE D, GIRONE H
APRILIA – SAN SEVERO 2-2
FONDI – GALLIPOLI 5-0
FRANCAVILLA – BISCEGLIE 3-3
MARCIANISE – VIRTUS FRANCAVILLA 0-0
NARDÒ – TURRIS 3-0
POMIGLIANO – MANFREDONIA 1-1
POTENZA – ISOLA LIRI 1-0
SERPENTARA – PICERNO 1-3
TARANTO – TORRECUSO 2-1

LA CLASSIFICA
VIRTUS FRANCAVILLA 48
NARDÒ 44
FRANCAVILLA 43
TARANTO 42
FONDI 40
POMIGLIANO 35
TURRIS 34
BISCEGLIE 34
SAN SEVERO 33
POTENZA 33
TORRECUSO 32
ISOLA LIRI 31
MARCIANISE 31
MANFREDONIA 31
SERPENTARA 25
APRILIA 21
GALLIPOLI 17
PICERNO 17