I corallini pareggiano con il Volla ed il primo posto si allontana. Domenica il derby con l’Ercolano
Non ha fallito con la Puteolana, ma lo ha fatto a metà con il Volla. Dopo la vittoria con i flegrei (0-2), la Turris Turris-Volla-azione-testa-2014non va oltre il pari (1-1) nello scontro diretto con i napoletani. Parallelamente la Sessana non perde colpi (ancora un’altra vittoria per i casertani che stanno tenendo un ruolino di marcia eccezionale) ed allunga sui corallini a +5. Turris che adesso dovrà guardarsi anche le spalle perché, oltre al Volla che tallona al terzo posto, è diventato secondo anche l’Ercolano, in forte ascesa. Il cammino per i corallini si fa quindi in salita ed il momento è davvero delicato: pesa come un macigno l’infortunio di Grezio (stiramento di secondo grado, resterà fuori per un mese), l’ultimo di una lunga serie; una condizione fisica che sembra risentire dei doppi impegni campionato – Coppa Italia e che ha messo in discussione sia la preparazione atletica sia la gestione della rosa attuata da Santosuosso; un gap dalla vetta che non è più così esiguo e la pressione che adesso si è spostata tutta sui corallini. Nello scontro diretto casalingo con il Volla si doveva vincere, ma la gara si metteva subito in salita con i napoletani che passavano in vantaggio al 1’, con D’Abronzo, sugli sviluppi di un corner in cui la difesa non era esente da colpe. La Turris però reagiva e sfiorava il gol con Majella prima e Salvatore poi. La rete, invece, arrivava al 14’ con un colpo di testa di Somma (nella foto di Salvatore Varo). Ristabilita la parità, la Turris provava a passare in vantaggio, ma era troppo poco incisiva. Ti aspetti, allora, un secondo tempo all’assalto della porta difesa da Pardo, ma così non era: i corallini calavano fisicamente in modo vistoso, il Volla si chiudeva bene e giocava in contropiede. L’unica occasione arriva al 26’ quando Pardo compiva un miracolo sul colpo di testa di Imparato e Majella colpiva la traversa sulla ribattuta. Neanche gli ingressi di Ferraro e Schettino riuscivano a cambiare il risultato e la gara finiva con un pari. “Abbiamo fatto un ottimo primo tempo – ha dichiarato Santosuosso a fine partita -, ma nella ripresa il Volla ha giocato meglio. Risultato giusto, ma con un po’ più di fortuna sulla doppia occasione Imparato – Majella avremmo potuto fare nostri i tre punti. Il momento è delicato e la situazione infortuni ci sta penalizzando. Non è una scusa, ma un dato di fatto: è da cinque partite che non riesco a schierare la miglior formazione”. Neanche il calendario aiuta i corallini: dopo la sfida con il Volla, ecco quella con l’Ercolano. Al “Solaro” la Turris si troverà di fronte un avversario ostico ed agguerrito in un derby sentitissimo, ma capitan De Carlo e compagni non potranno sbagliare.
Andrea Liguoro

ECCELLENZA GIRONE A – 11° GIORNATA
SESSANA – STASIA 2-0
CAMPANIA – ERCOLANO 0-1
CASAGIOVE – PORTICI 0-1
PROCIDA – GLADIATOR 2-2
TURRIS – VOLLA 1-1
QUARTO – FORIO 1-2
SAN GIORGIO – PUTEOLANA 1-0
SIBILLA – SAN MARCO 3-2

LA CLASSIFICA
SESSANA 31
TURRIS 26
ERCOLANO 26
VOLLA 24
SAN MARCO 16
FORIO 16
GLADIATOR 15
PROCIDA 15
STASIA 13
PORTICI 13
CAMPANIA 11
SIBILLA 11
QUARTO 9
SAN GIORGIO 7
PUTEOLANA 6
CASAGIOVE 6