Torre del Greco – Torre del Greco partecipa al progetto “Scuole sicure”.

Nato con un decreto del Ministero degli Interni, e, rivolto a cento comuni d’Italia – tra cui anche Torre del Greco – la progettualità prevede un finanziamento governativo di quarantamila euro, che saranno impiegati per porre in essere una serie di attività, finalizzate, ad evitare fenomeni di spaccio fuori le scuole.

La città di Torre del Greco, nello specifico, aderisce all’iniziativa attraverso due azioni, ovvero, attraverso l’istituzione di un presidio di unità operative all’inizio ed al termine delle lezioni, e, attraverso l’adozione di almeno dieci apparecchiature video all’esterno degli edifici scolastici sui quali si concentreranno le attività di controllo.

Sotto l’attenzione degli agenti di Polizia municipale, infatti, saranno le sei scuole secondarie superiori, presenti sul nostro territorio: il Liceo classico “G. de Bottis”, il Liceo scientifico “A. Nobel”; L’Istituto tecnico “E. Pantaleo”; L’Istituto “F. Degni”; L’Istituto “C. Colombo” ed il Liceo Artistico.

Le attività di controllo, si articoleranno su tre giorni a settimana per 28 settimane, pari a 84 giorni, da ottobre 2019 a maggio 2020.

“Sono particolarmente soddisfatto – ha dichiarato l’Assessore con delega alla Polizia Municipale, Giovanni Marino – di essere riuscito ad intercettare fondi nazionali per garantire maggiore sicurezza a Torre del Greco. Le scuole restano tra i più importanti presidi di legalità di ogni territorio. Sarà, pertanto, nostra premura garantire le dovute e più opportune condizioni di controllo e di vigilanza”.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono