Napoli – Taglialatela (Campo Sud): “Per i campani solo multe e divieti.

La nostra associazione offre patrocinio gratuito contro le sanzioni illegittime”

“Il governatore sceriffo non intende rinunciare alla sua immagine di fustigatore dei vizi e delle incompetenze altrui.
Pur di guadagnare qualche titolo e qualche foto sui mezzi di comunicazione De Luca ha deciso di non firmare l’ultimo decreto Conte condannando i campani ad ulteriori quattro giorni di arresti domiciliari.

I bar ed i ristoranti apriranno in tutta Italia ma in Campania non sarà possibile. Stesso ragionamento per altre attività commerciali.

Saranno elevate multe che nel resto d’Italia non avranno ragione di esistere. Un vero e proprio arbitrio giustificato solo dalla incommensurabile esigenza di protagonismo.

Per questo motivo abbiamo deciso di offrire assistenza e patrocinio gratuito a quanti saranno o sono già stati multati per motivi ingiusti.

Come associazione denunzieremo gli abusi e le inutili vessazioni ai quali sono sottoposti i campani. Contro le ordinanze di De Luca prepareremo opposizioni a quanti ce lo chiederanno”.

È quanto dichiara in una nota l’on. Marcello Taglialatela, Presidente della associazione Campo Sud ed esponente della destra sociale partenopea.