Gemellaggio con l’Arabia Saudita per promuovere le peculiarità economiche e artigianali di Torre del Greco. È quello proposto dal sindaco Ciro Borriello al principe Turki al Faisal al Saud, ieri – sabato 12 settembre – a Napoli per ricevere il premio “Mediterraneo diplomazia 2015”. Durante la cerimonia, svoltasi nella sede della fondazione Mediterraneo in via Depretis, l’RominaStilo-AnitaDiDonna-PrincipeSauditaamministrazione comunale – rappresentata dagli assessori Romina Stilo e Anita Di Donna – ha formalizzato l’invito al principe a ritornare in Italia e in particolare a Torre del Greco, per avviare una collaborazione che favorisca la commercializzazione dei prodotti legati alla tradizione torrese (in particolare quelli del corallo e del florovivaismo): “Un invito – fa presente l’assessore Stilo, che per conto del primo cittadino ha consegnato una lettera a Turki al Faisal al Saud – che è stato prontamente accettato. In particolare il principe ha detto che farà il possibile per essere presto nella nostra città”.
Dopo il messaggio di benvenuto in Italia e la sottolineatura del piacere ad ospitarlo “nella nostra terra pacifica”, la rappresentante della giunta ha portato il messaggio del sindaco Borriello, nel quale si sottolinea la speranza che possa “visitare la nostra città”.
Ciro Borriello, riconoscendo “lo sforzo compiuto per favorire il dialogo, la diplomazia, la cultura e la pace” ha proposto al principe dell’Arabia Saudita “la cittadinanza onoraria” offrendo anche “le chiavi della città”.
“Saremmo onorati – era scritto nel messaggio del primo cittadino, letto dall’
assessore Stilo – se in un prossimo viaggio in Italia verrà a farci visita, in una cerimonia a lei dedicata”. Una proposta che la titolare della delega alla Pubblica istruzione ha aperto e chiuso con due saluti in arabo: as-salām ‘alaykum (la pace sia su di voi) e in sā Allāh (se vuole Dio): “Un pensiero – fa sapere Romina Stilo – che ha lusingato il principe Turki al Faisal al Saud, che ha voluto ricambiare con una stretta di mano e la risposta ‘Grazie mille’
in italiano”.
“Puntiamo – afferma il sindaco – ad aprirci ad un mercato importante e in continua evoluzione, favorendo in tal modo le nostre peculiarità. Siamo convinti che questa occasione potrà rivelarsi efficace per le nostre aziende, già capaci in numerose circostanze di farsi apprezzare dal mercato estero”.
Il principe Turki al Faisal al Saud, tra i principali esponenti dell’Arabia Saudita, è presidente del King faisal center for research and Islamic studies (Kfcris), ed è stato ambasciatore negli Stati Uniti, distinguendosi per azioni concrete nel dialogo tra il mondo arabo-islamico e l’occidente.