Roma – Dpcm in vigore dal 4 dicembre al 15 gennaio.

Tra le misure adottate c’è il blocco tra le Regioni degli spostamenti. Lo stop sarà imposto dal 21 dicembre al 6 gennaio.

Il blocco riguarderà anche i Comuni nei giorni: 25 e 26 dicembre, quindi il primo gennaio. Al di là della fascia di rischio delle singole regioni, ci sarà su tutto il territorio nazionale il coprifuoco in tutta Italia dalle ore 22 alle 5 del mattino (salvo per la notte di Capodanno, dalle 22 del 31 dicembre alle 7 del primo gennaio 2021), con ristoranti chiusi alle 18 dove vige la fascia gialla.

Quarantena obbligatoria per italiani e stranieri in arrivo in Italia tra il 21 dicembre e il 6 gennaio 2021. Infine, il Premier conferma la didattica a distanza nelle scuole superiori fino al 7 gennaio. Oltre quella data tornano in classe anche gli studenti delle superiori nella misura del 75 per cento.