Torre del Greco – Ieri sera, il sindaco Palomba colleziona l’ennesima figuraccia: questa amministrazione non finisce mai di stupirci e sembra sprofondare sempre di più nel vuoto. All’ordine del giorno del consiglio comunale di ieri sera c’era l’approvazione delle nuove tariffe Tari, nonché l’approvazione del bilancio di previsione dell’anno appena iniziato.

Il sindaco, durante l’assise, è stato attaccato in modo molto duro dai consiglieri di opposizione Valerio Ciavolino e Luigi Mele che, inoltre, hanno lanciato ombre sulla legittimità degli atti portati in aula. Battaglia iniziata dai consiglieri di opposizione del Movimento 5 Stelle, Vincenzo Salerno e Santa Borriello. In seguito la maggioranza ha chiesto ai dirigenti presenti in aula di pronunciarsi sugli atti e di confermarne la legittimità.

Da qui è iniziato il fuggi fuggi dalle responsabilità, culminato poi con l’abbandono dell’aula da parte del primo cittadino. Qualcuno ha affermato che ha visto un Palomba debole e smarrito, come se avesse preso contezza che non ha il controllo della situazione. D’altro canto, molti dei dirigenti e politici coinvolti hanno mostrato la loro incapacità nel governare questa città. Secondo voci di corridoio, il primo cittadino, infuriato ed infastidito dall’ennesima figuraccia, voleva presentare, seduta stante, al segretario generale le sue dimissioni. Ma per una casualità di coincidenze la cosa non si è concretizzata e Palomba è andato via abbandonando tutti. Ieri sera, si è assistito così ad un teatrino deplorevole e per molti è iniziata la barzelletta “dimissioni”.
Antonio Civitillo

Quanto accaduto ieri il sindaco Giovanni Palomba, arrampicandosi sugli specchi, prova a spiegarlo attraverso una nota che pubblichiamo di seguito integralmente:

“Non ho mai pensato, in alcun momento, di lasciare la città, soprattutto in considerazione dei numerosi e difficili problemi che ci sono, ma, anche in vista delle tante progettualità che questa Amministrazione si è proposta di realizzare”.
Con queste parole, Giovanni Palomba, sindaco di Torre del Greco è intervenuto per fare chiarezza sulle tante voci circolate – in città – durante le ultime ore ed a seguito degli esiti del consiglio comunale di ieri sera.
“In riferimento alle vicende di ieri sera che hanno interessato i lavori del consiglio, mi preme sottolineare che i consiglieri di maggioranza – con senso di responsabità e di unità – hanno ritenuto opportuno tenere in debito conto le istanze sollevate dai colleghi di opposizione, e, concedere così il tempo utile ai preposti uffici tecnici di rivisitare, liddove necessario, la materia oggetto della discussione.
Ringrazio, pertanto, i consiglieri tutti per gli spunti emersi in aula che ci permettono, oggi, di approfondire ulteriornente la discussione e ci mettono nelle condizioni di poter lavorare in modo adeguato ed efficiente a beneficio dei nostri cittadini.
Con la ripresa del Consiglio comunale, già nella prossima settimana, e, nel prosieguo dei lavori, garantiremo la correttezza delle procedure e la legittimità degli atti in discussione”.