Anche il Centro Democratico si prepara per le prossime elezioni e nel primo consiglio del direttivo presieduto dal segretario regionale Nello Formisano, riunitosi dopo la conferma delle dimissioni dell’ ormai ex sindaco Malinconico e che ha visto la partecipazione di tutti gli organismi interni di partito delle sezioni di Torre centro e Santa Maria la Bruna, si è discusso sull’opportunità di proseguire la strada intrapresa due anni fa, con in più una legittimazione da dare alle primarie, per decidere il candidato sindaco, tramite un regolamento sottoscritto dalle forze politiche del centrosinistra.

“Una discussione seria e approfondita – si legge nel documento prodotto dopo il confronto – con il partito impegnato in un analisi attenta del delicato momento politico, ma anche pronto a rimboccarsi le maniche per individuare un percorso futuro che sia il più possibile, condivisibile ed in sintonia con il volere dei cittadini”.

E ancora: “Su queste basi ed in considerazione delle giuste volontà già manifestate dagli alleati del Pd, i dirigenti di Centro Democratico all’unanimità hanno indicato nelle primarie, la scelta di metodo più corretta e soprattutto trasparente per la individuazione del candidato sindaco”. A tal proposito si fa sapere che “è stato dato mandato ad una delegazione ristretta guidata dal commissario cittadino, il compito di convocare un primo tavolo di discussione con il Partito Democratico, SEL e con quanti decidono di riconoscersi in una comune azione politica”.

“L’obbiettivo immediato – si legge infine – è quello di giungere in tempi brevi alla sottoscrizione del regolamento per la definizione delle elezioni primarie”.