Torre Annunziata – Di seguito il Comunicato Stampa di Oplonti 5 Stelle, in condivisione con Movimento Civico Insieme per Torre, Comitato Gente del Sarno, Comitato Salera, Comitato Provolera-Vallone, Comitato Rovigliano,

richiamano alla responsabilità istituzionale il Sindaco Ascione e tutta l’Amministrazione comunale di Torre Annunziata sul disinquinamento del fiume Sarno.

Le chiacchiere sono finite, ora si chiede collaborazione agli Enti da parte del Ministero dell’Ambiente e della Autorità di Bacino dell’Appennino Meridionale.

-facendo seguito al sopralluogo effettuato dal ministro dell’Ambiente Gen. Sergio Costa risalente a due mesi or sono  unitamente a cittadini e comitati, concluso il quale lo stesso Ministro dichiarava di voler  promuovere un’attività ricognitiva finalizzata alla risoluzione dei problemi legati all’inquinamento del fiume Sarno.

-con nota n. 433 del 14.01.2019 dell’Autorità di Bacino dell’Appennino Meridionale, chiedeva al Comune di Torre Annunziata, attraverso un questionario, che si allega, di fornire tutte le informazioni relative a dati di tipo; socio-economico ed amministrativo, piani urbanistici, insediamenti produttivi e dati tecnici territoriali, elementi tematici di valore storico, culturale e paesaggistico, presenza e/o intenzione di impiantare  siti di stoccaggio rifiuti, reti di monitoraggio, piani di gestione del rischio idraulico, utili a comporre un quadro complessivo delle svariate problematiche che interessano il nostro territorio comunale.

-considerato che il Comune di Torre Annunziata (unitamente alla Città di Castellammare di Stabia), subisce il maggior danno ambientale e paesaggistico a causa del mancato disinquinamento del Fiume Sarno ed in particolare i quartieri di Rovigliano, Deriver e Salera ne hanno un impatto ambientale disastroso soprattutto e non solo per le possibili conseguenze di una “seconda foce del Fiume Sarno”ipotesi  mai definitivamente cancellata dalle progettazioni regionali.

Ad oggi il Comune di Torre Annunziata risulta essere ancora inadempiente rispetto a questo importante atto di civiltà istituzionale e salvaguardia della salute dei propri cittadini

Gli scriventi  tutti, nello spirito di collaborazione istituzionale che dovrebbe contraddistinguere gli Enti preposti alla salvaguardia dei cittadini ed alla sicurezza sanitaria e ambientale ritengono doveroso sollecitare il comune di Torre Annunziata a fornire urgentemente i dati richiesti.