Ercolano – Ercolano in Azione è il nuovo gruppo politico nato all’ombra del Vesuvio in seguito alla creazione del partito “Azione” voluto da Carlo Calenda e Matteo Richetti a livello nazionale.

Promosso da giovani provenienti da diverse realtà del territorio, il gruppo nelle ultime settimane ha cominciato un percorso di organizzazione che ora è arrivato ad una formale implementazione.

La sede del partito si trova in Via Pugliano 41, nel centro storico della città, per presidiare simbolicamente il luogo da cui deve ripartire lo sviluppo della città degli Scavi.

Il gruppo operativo è composto da: Maria Chiara Carrino; Ciro Marco Cipolletti; Luigi Cosentino; Giorgio Di Fiore; Loredana Gargiulo; Francesca Iacomino; Gabriele Intoccia.

In consiglio comunale nel frattempo si è costituito il gruppo Ercolano in Azione composto dai consiglieri Nicola Abete e Piero Sabbarese. Il gruppo, che si pone in opposizione alla maggioranza che governa la città, porterà nelle istituzioni le tematiche che gli attivisti proporranno per il territorio.

Investire, Proteggere e Liberare saranno i tre pilastri dell’azione per Ercolano, un’azione che intende accompagnare la mobilitazione di tutti quei cittadini che lavorano, studiano e faticano al di là degli scontri inconcludenti tra tifoserie e degli slogan privi di contenuti.

«Stiamo creando un contesto nuovo, qualcosa che non si era mai visto prima. – afferma Piero Sabbarese – Ci siamo allontanati dall’idea di partito dove conta più vincere un congresso che le elezioni, per costruire un movimento orizzontale che nasce sui territori e che lavora sui fatti reali. Ercolano è la città dove si è costituita la prima sede fisica di un comitato in Azione, ed è un orgoglio vedere tanti giovani lavorare ad un progetto, spinti solo ed esclusivamente dalla passione per la politica e per la nostra città».