Ercolano – Approvato nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale di Ercolano il Regolamento di contrasto alla Povertà. Gli interventi previsti dal nuovo regolamento hanno lo scopo di favorire il reinserimento sociale delle persone e dei loro nuclei familiari, il superamento dell’emarginazione, la promozione delle capacità residue individuali, l’autonomia economica, nell’ottica del rispetto della dignità, dell’autodeterminazione della persona e del superamento della fase di povertà. Il fine ultimo di tali interventi è quello di arginare la crisi economica e sociale, mediante azioni integrate ed aventi significative ricadute nei confronti dei singoli e della collettività.

 

Gli interventi di sostegno alle persone singole e ai nuclei familiari in stato di disagio socio-economico sono intesi quali progetti di aiuto alla persona finalizzati al soddisfacimento delle necessità fondamentali di vita promuovendone la sua autonomia. In favore di queste misure sono state stanziate risorse per un importo complessivo di 330 mila euro che saranno destinate a famiglie numerose monoreddito, mentre non ne avranno diritto i percettori di Reddito di Inclusione e di un eventuale Reddito di Cittadinanza. Nelle prime settimane del 2019 saranno resi noti tempi e modalità per accedere ai fondi previsti dalle nuove misure.

«È un regolamento di “portata storica” per la nostra città, perchè per la prima volta riusciamo a definire delle regole certe, aventi l’obiettivo di rispondere a delle vere esigenze sociali sul nostro territorio – dice l’assessore alle Politiche Sociali Giampiero Perna -. I beneficiari saranno minori, disabili, anziani, madri nubili, separati, divorziati e vedovi nonché coloro che avranno una emergenza abitativa. A differenza di altre misure, questa va a sostegno di famiglie numerose monoreddito, quelle che più di tutti stano andando ad ingrossare le fila dei nuovi poveri».