Molti gli aspiranti Consiglieri under 30, quattro i candidati Sindaco

Sono state pubblicate, la scorsa settimana, le liste elettorali con cui la città del corallo ha deciso di presentarsi al voto per le prossime amministrative del 6 e 7 maggio. Moltissimi, gli under 30 che hanno deciso di scendere in campo per meritare“a pieni voti” una poltrona al Consiglio Comunale; tra questi, non è sfuggita la candidatura di alcuni “figli d’arte” come Giuseppe Palomba (UDC) , Domenico Maida ( PDL ) e Alfonso Cirillo (IDV). Quattro i cittadini che si contenderanno la fascia di primo cittadino. Per quanto riguarda la coalizione di centro-destra, il Sindaco uscente, nuovamente pidiellino, ha ben pensato di ripresentarsi alla cittadinanza con il sostegno di PdL, Api, Fli, Nuovo Psi, Udeur, Partito Repubblicano Italiano e tre liste civiche: la storica Borriello Sindaco, Città Nuove e la lista tutta femminile “Torre Domani”. Per la super-coalizione di centro sinistra scende in campo Gennaro Malinconico, sostenuto da Pd, UdC, IdV, Sel e dalle liste civiche Insieme per la Città, Torre Libera e Nova Civitas. Per la Federazione di Sinistra, combatte Aniello D’Alessio, mentre Fortunato Sommella, si presenta come unico scudiero del Partito dei Pensionati. Il primo dato che salta agli occhi e fa discutere, è sicuramente l’alleanza Pd-Udc; il partito di Bersani e quello di Casini, infatti, hanno deciso di correre insieme sia a Torre del Greco sia a Pozzuoli. Mentre Leonardo Impegno, responsabile enti locali della Federazione provinciale Pd di Napoli, ha applaudito all’alleanza con l’Udc, molti cittadini torresi ammettono il loro scetticismo innanzi a questo possibile scenario politico. Seconda novità di queste elezioni, è l’assenza di molti volti noti dalla lotteria delle liste elettorali. L’ “epidemia”, ad essere del tutto onesti, pare aver contagiato soprattutto il Pd, probabile conseguenza della naufragata candidatura a sindaco di Luigi Mennella, nome su cui in città avevano scommesso quasi tutti, compreso un altro grande assente di questa tornata elettorale: Valerio Ciavolino. E ancora non sfugge il “ bailamme” di liste civiche e bandiere, cui non sembrano essere immuni nemmeno alcuni dei candidati più giovani. A buon intenditor, poche parole. Del resto, il tempo cambia tante cose, ma non le dinamiche della politica.

Marina Miranda

Candidato Sindaco Aniello D’Alessio


Federazione della sinistra
Sara Arrotino, Raimondo Ascione, Salvatore Ausiello, Rosa Autorino, Francesca Barone, Giuseppe Cancello, Antimo Caro Esposito, Daniele Ciano, Giuseppe Ciavolino, Franco Consales, Domenico Costa, Ersilia Esposito, Salvatore Esposito, Antonino Fiorentino, Pietro Frettoloso, Cristofaro Gaglione, Alessandro Gaudino, Rosalia Ginestra, Domenico Quartuccio, Ilaria Riitano, Paolo Serretiello, Raimondo Tortora, Vincenzo Tarateta, Ciro Ventresca



Candidato Sindaco Fortunato Sommella
Pensionati
Gaetano De Rosa, Ciro Crocifoglio, Giuseppe Chiapparelli, Alessandro Assante, Eduardo Beato, Raffaella Capasso, Raffaele Chiapparelli, Marianna Crocifoglio, Matilde Crocifoglio, Massimiliano Desiderio, Alfredo De Cesare, Marco De Cesare, Antonio Elefante, Rita Esposito, Giovanni Gargiulo, Anna Iossa, Umberto Montanaro, Antonio Pinto, Gustavo Pirozzi, Maria Settembre, Italia Sommella, Anna Tortora