Roma – Da lunedì si esce di casa con il via alla fase 2.

Con una conferenza stampa il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha illustrato le novità che accompagneranno la riapertura dei negozi, la ripresa delle attività economiche e di svago.

Con mascherine e distanza sociale si potrà entrare nei negozi, andare da parrucchieri e centri estetici, tornare nei ristoranti e nei bar (in Campania dal 21 maggio), pizzerie e pasticcerie.

Da lunedì si riprendono le funzioni religiose e lo sport di squadra potrà tornare ad allenarsi.

Attesissimi, riaprono gli stabilimenti balneari.

Ma soprattutto, si dice addio almeno per ora alle via autocertificazioni,  salvo per trasferte extraregionali fino al 3 giugno solo per lavoro o emergenza.

Dal 25 maggio riapriranno le palestre, le piscine e i centri sportivi. Per i cinema e i teatri si dovrà attendere il 15 giugno.