Il sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, appena finito il mese di agosto, ridefinisce la sua squadra di governo, andando ad aggiungere deleghe ai suoi assessori in giunta. Il primo cittadino ha infatti conferito altri incarichi a tre dei sette componenti dell’esecutivo. All’assessore Salvatore Quirino, che già si occupa dei Palazzo-Baronale-Torre-del-GrecoRifiuti, è stato affidato il compito di seguire gli aspetti legati alla Polizia municipale. Ad Alessandra Tabernacolo è stata assegnata la delega allo Sport, che si va ad aggiungere a Cultura ed edilizia sportiva. Infine sarà Ciro Accardo, attuale assessore al Bilancio, a occuparsi della costituenda Città metropolitana. In questo delicato compito, l’assessore Accardo sarà coadiuvato dal capo di gabinetto del sindaco, Luigi Pepe. Mentre pochi giorni dopo il ballottaggio dell’8 giugno che ha portato per la seconda volta Ciro Borriello ad occupare lo scranno più alto di Palazzo Baronale la sua squadra era così formata:  vicesindaco Donato Capone,  che si occupa di Politiche sociali. L’ingegnere Luigi Mele sono andati i Lavori pubblici e Urbanistica, mentre il commercialista Salvatore Quirino si occupa (in aggiunta alle deleghe ricevute oggi, ndr) oltre che di Rifiuti (incarico che già stava ricoprendo ufficiosamente) anche di Attività produttive. Le deleghe a Bilancio, Economato e Tributi sono invece state attribuite all’altro commercialista della giunta, Ciro Accardo (anche lui beneficiario di nuove deleghe, ndr). La delega di Pubblica istruzione è per Romina Stilo, alla quale è andato anche il compito di seguire Verde pubblico e Risparmio energetico. Cultura, Eventi, Edilizia sportiva, Turismo e Marketing del territorio sono le deleghe attribuite ad Alessandra Tabernacolo (ultima dei tre assessori che oggi hanno arricchito il proprio pacchetto deleghe, ndr), mentre ad Anita Di Donna il primo cittadino ha chiesto di occuparsi di Pari opportunità, Lavoro e Politiche giovanili, Informagiovani, Formazione, Urp e Centro Antiviolenza.