Al via le iniziative ed i progetti che caratterizzeranno la seconda metà dell’anno 2015 a Torre del Greco per l’attenzione ed i riflettori che si accenderanno sui giovani cittadini considerati risorse del futuro. Investire aneanella formazione dei giovani di oggi per potenziare l’economia territoriale del Sud Italia. Investire nelle figure che saranno i protagonisti del domani per volare dritti dritti allo sviluppo territoriale. A partire da quest’obiettivo prende il via, nel comune di Torre del Greco, il progetto “Ricomincio da qui”, realizzato dall’Associazione Torre Vesuvio federata pro-natura e dall’ANEA (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente), nell’ambito dell’avviso pubblico “Giovani per il sociale”, emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per la promozione ed il sostegno di azioni volte al rafforzamento della coesione sociale ed economica dei territori delle Regioni Obiettivo di Convergenza.
Destinatari del progetto, che avrà la durata di 2 anni e che terminerà entro luglio 2017, sono i giovani di Torre del Greco, studenti e giovani svantaggiati, disoccupati e inoccupati, che saranno coinvolti in diverse attività volte a rafforzare il rapporto di fiducia e di appartenenza al luogo in cui i ragazzi crescono e si formano, oltre che a sensibilizzarli sul risparmio energetico e lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili. Il progetto prevede una serie di azioni che vanno dalla riqualificazione del giardino del quartiere popolare di Sant’Antonio attraverso interventi di manutenzione e valorizzazione del verde pubblico, la piantumazione di un orto biologico, passando per la realizzazione di attività aggregative all’aperto durante i giorni festivi e per finire con l’organizzazione di laboratori didattici dell’orto a cura dell’Associazione Torre Vesuvio. Inoltre, sono previste attività formative gratuite e laboratori sulle tematiche energetico-ambientali a cura dell’ANEA e la creazione di uno Sportello Energia che offre un servizio gratuito di supporto tecnico, progettazione e consulenza rivolto ai cittadini e alle imprese.
L’iniziativa, ad onor del vero, si presenta con i migliori presupposti e con obiettivi validi e proficui.
MC. Izzo