Aprire la mente, aprire i luoghi, aprirsi agli altri, aprire ciò che è chiuso, rendere il senso dell’incontro, dell’accoglienza non un momento eccezionale, ma l’abitudine quotidiana. Partendo da questo bisogno che fortemente si avverte insieme alla necessità di spazi pubblici per la cultura, di luoghi dove fare e vedere arte, Giacomo-Leopardi-VilladelleGinestre-phDOrsila manifestazione OPEN vuole essere un primo appuntamento, un numero zero che mette insieme visite guidate ai più importanti monumenti di Torre del Greco, e performance artistiche con la collaborazione di istituzioni pubbliche, associazioni locali, istituti scolastici ed artisti in un percorso turistico e culturale pensato per la città di Torre del Greco. Il contrasto presente nel titolo, della lingua inglese con quella latina, è voluto per dare risalto all’azione progettuale che mette insieme il moderno, il contemporaneo delle performance di teatro, musica, danza, pittura e lettura in spazi architettonici antichi .

L’intero programma è realizzato senza finanziamenti, né pubblici né privati, ma solo con lo spirito di una mobilità del territorio per il territorio. Ideato dal direttore artistico Gigi Di Luca ed organizzato dall’assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Torre del Greco, in collaborazione con La Bazzarra, “ OPEN “, vede la partecipazione, sia del mondo giovanile con gli alunni del liceo artistico Degni che hanno realizzato l’immagine grafica della manifestazione e con i tanti giovani artisti che si esibiranno gratuitamente in originali performance ideate per luoghi insoliti e suggestivi, sia di numerose associazioni ed istituzioni che vi hanno aderito gratuitamente rendendo possibile la manifestazione come:

Il programma che prevede visite guidate e performance artistiche, parte sabato 16 maggio con la visita del museo del corallo presso il liceo artistico Degni e con le esibizioni di danza e narrazioni storiche sul corallo, la vista all’ipogeo delle anime presso la chiesa di San Michele a cura del GAV e la visita al museo della marineria torrese.
Domenica 17 maggio si inizia con una veleggiata lungo la costa a cura della lega navale ( prenotazioni presso il museo della marineria ), si procede il pomeriggio con più appuntamenti: visita presso l’ipogeo della chiesa di S. Anna a cura dell’associazione Wesuvio, con performances di danza, visita alla chiesa di Portosalvo, poi a seguire “Appassionata “spettacolo teatrale a palazzo baronale a cura de La Bazzarra, e si conclude con un concerto al tramonto con dedica a Pino Daniele sul molo del redentore a cura di Maurizio Giobbe con performance visuali di danza ritmica.
Il 23, giornata della memoria della strage di Capaci, ci sarà la visita a Villa De Nicola, residenza napoletana del primo presidente della Repubblica a cura dell’associazione forense E. De Nicola con una lettura a più voci sul tema della legalità e dei diritti umani aperta a chiunque vuole partecipare portando un libro inerente il tema. Il pomeriggio grazie alla collaborazione della Curia Arcivescovile di Napoli, riapre Villa Del Cardinale, dove si possono ammirare gli spazi esterni ed il bellissimo giardino e dove ci saranno azioni teatrali sul 700 a cura degli allievi della scuola di Teatro La Bazzarra e performance musicali di Giuseppe Mauro.
Il 24 mattina visita guidata ed azioni teatrali dedicate a Giacomo Leopardi a Villa delle Ginestre (foto Pasquale D’Orsi n.d.r) in collaborazione con la Fondazione Ente per Le Ville Vesuviane. Il pomeriggio la chiusura della manifestazione a Villa Macrina con un aperitivo a cura dell’associazione cuochi Torre del greco area vesuviana- nolana – strianese e con il concerto del gruppo etnica Ditirambo.