COMUNICATO

Comunicato stampa

SALERNO: GRAND HOTEL SALERNO 

Venerdì 26 ottobre, alle ore 21, a Salerno, presso il Grand Hotel Salerno, l’Associazione Nazionale “Amici dell’Arte” Onlus – Sez. Campania, presieduta da Pietro De Rosa con la collaborazione dell’associazione culturale “Prometeo” di Torre del Greco, organizza il concerto di IACENTINO (DI CRESCE), il musicista napoletano ritenuto dagli addetti ai lavori l’erede di Peppino Di Capri. L’evento si tiene in occasione della presentazione delle convenzioni della CIDEC (Confederazione Italiana Degli Esercenti Commercianti…) di Salerno.
Iacentino è un artista il cui sentimento si unisce alla poesia e alla melodia napoletana e si esprime attraverso una voce di straordinaria natura, suona e canta dall’età di quattro anni e, ben presto, si è affermato come cantautore e interprete della musica napoletana. Nel ’95 il suo primo lp: “Una lunga storia d’amore”, raccolta di classici napoletani, con pezzi soprattutto di Roberto Murolo e Peppino Di Capri. Poi, nel ’99, ha inciso il secondo disco: “In fondo al cuore”, che contiene 14 brani, di cui due inediti. Nel 2001 è stata la volta di “Brividi d’amore”, con 10 inediti e la collaborazione straordinaria di Mario Maglione ed Espedito De Marino, il chitarrista di Murolo. A tal proposito va detto che, nonostante abbia collaborato con tanti grandi artisti (Enzo Gragnaniello, Guido Lembo, Nunzio Todisco), è proprio Roberto Murolo il musicista al cui ricordo Iacentino è più legato e particolarmente grato. Nel 2004 ha pubblicato “In concerto Napoletano”, una sorta di “best of” contenente 15 brani, di cui un inedito, ed alcuni classici napoletani tratti dallo spettacolo che quell’anno aveva portato in giro per l’Italia.
Due anni fa, Iacentino ha festeggiato il decennale della sua produzione discografica con la pubblicazione dell’album “10 anni di canzoni…insieme”, una raccolta di successi, arricchita da tre inediti: “Guagliuncella commè sì”, “Insieme” e “Amici per la vita”.
Nella sua carriera, centinaia e centinaia di concerti e migliaia di serate danzanti, soprattutto nel centro e nel sud dell’Italia.
Come nasce la passione per la musica è lo stesso Iacentino a spiegarlo: “Si tratta di qualcosa di innato. Ho sentito fin dalla tenera età una forte attrazione per la musica, un’attrazione fatale direi, favorita anche dal fatto che entrambi i miei genitori amavano suonare e quindi in casa non mancavano gli strumenti musicali, dal pianoforte, col quale ho iniziato all’età di 4 anni, fino alla chitarra ed alla batteria. Ho sempre seguito il mio istinto. Mi emoziono ogni qualvolta salgo sul palco e questo credo sia uno dei segreti per avere successo. Ho capito che il pubblico è come una spugna, assorbe quello che tu dai e se questo mestiere lo si fa senza passione gli spettatori se ne accorgono e non ti seguono più, ti abbandonano…”.
Iacentino è collaborato da Giacomo Ferrara, alle percussioni, e Lello Scarpati, alla chitarra, con la partecipazione di Rosaria Busiello, cantante dalla voce interessantissima, vincitrice del premio europeo “Roberto Murolo”, a Napoli nel 2004, e dei premi “Mare e Musica”, ad Anzio nel 2006, e “Caruso”, quest’anno a Roma.
Durante la serata sarà presentato il DVD “Iacentino in Concerto – Tour 2007”, realizzato con il contributo della Pro Loco di Pioppi e del Comune di Pollica.