La Fondazione Ente Ville Vesuviane ha partecipato con la Regione Campania alla Borsa Internazionale del Turismo (BIT), che si è s volta a Milano da giovedì 12 a sabato 14 febbraio 2015. Nell’occasione sono state presentate le linee guida della programmazione 2015 del ventisettesimo Festival delle Ville Vesuviane. Villa-CampolietoRealizzato con il sostegno dell’Assessorato alla Promozione Culturale della Regione Campania, dopo l’anteprima lo scorso dicembre con “Natale in Villa”, il Festival delle Ville Vesuviane 2015 proseguirà con “Vini, Ville e Sapori”, due appuntamenti di enogastronomia il 27 e 28 febbraio nella Villa Pignatelli di Napoli e nel giugno 2015 nella Villa Favorita di Ercolano, quest’ultimo in concomitanza con Expo 2015, “Napoli d’Autore”, rassegna dedicata alla nuova musicalità partenopea e mediterranea con quattro concerti nella Villa Favorita (8 e 22 maggio, 5 giugno, 11 settembre), “Itinerari Vesuviani”, quest’anno sul tema “Da Tiberio ai Borbone” con percorsi via mare nel Golfo di Napoli e nel Miglio d’Oro (17 e 31 maggio, 14 giugno), “Sulle rotte dei Borbone”, regata velica d’altura lungo la Costa Vesuviana (24 maggio), “Anniversario della nascita di Giacomo Leopardi” con eventi nella Villa delle Ginestre di Torre del Greco, dimora del recanatese (dal 29 giugno al 5 luglio), “I Grandi Eventi del Festival delle Ville Vesuviane”, con concerti e spettacoli nell’arena da duemilacinquecento posti del Parco sul Mare di Villa Favorita (luglio e agosto), per concludersi con “Natale in Villa 2015”, mostra presepiale ed eventi legati alle tradizioni d elle festività natalizie (dal 6 dicembre al 6 gennaio 2016). Sottolinea il professore Giuseppe G alasso, presidente della Fondazione: “La BIT è un’importante vetrina per promuovere ai buyers e agli operatori internazionali del settore il Museo diffuso delle Ville Vesuviane e presentare le linee guida della programmazione 2015 del Festival delle Ville Vesuviane”. Afferma l’architetto Paolo Romanello, direttore generale della Fondazione e direttore artistico del Festival: “Divisa in sette sezioni tematiche, il Festival delle Ville Vesuviane accoglierà nel periodo estivo i concerti e gli spettacoli in Villa Favorita con grandi ospiti italiani ed internazionali, e durante l’anno proposte originali e di qualità legate al rinnovato interesse per la figura di Giacomo Leopardi, alle tradizioni del Settecento, alla nuova musicalità napoletana e mediterranea, alla riscoperta del patrimonio paesaggistico e architettonico del Miglio d’Oro quest’anno con percorsi via mare, e infine a lle eccellenze dell’enogastronomia campana”.
MC. Izzo

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 25 febbraio 2015