Venerdì 31 Ottobre, alle ore 20,00, si terrà presso la sede di Via G. Marconi del Centro d’Arte
Mediterranea la prima serata a tema “La pittura a Napoli nella prima metà del XX secolo”.
Centro-d_Arte-Mediterranea-2014La pittura napoletana ha subito in maniera evidente il peso di una nobile tradizione pittorica che,
affondando le radici nella Scuola di Posillipo, prosegue per tutto il XIX secolo.
Agli inizi del ‘900, mentre le grandi città d’arte stanno per conoscere la dirompente carica delle
avanguardie storiche, il capoluogo campano continua a sfornare opere di gusto oleografico.
Eppure, anche a Napoli qualcosa si muove; l’eco delle avanguardie giunge fino a qui ed alcuni gruppi di
artisti danno vita ad una serie di movimenti che cercheranno, sempre senza fortuna, di svecchiare i
modelli pittorici.
Queste esperienze, seppur poco produttive, avranno comunque due grandi meriti: da un lato faranno
emergere artisti di indubbio livello (come Edgardo Curcio); dall’altro, saranno una molla ed una spinta
per le generazioni che, nel dopoguerra, riusciranno ad allineare la pittura napoletana al dibattito artistico
internazionale.
Durante la serata a tema verranno analizzate le esperienze pittoriche più significative del periodo,
presentando gli artisti più interessanti che hanno operato durante questi anni.
Non mancherà, inoltre, un interessante confronto con le altre arti (musica, teatro, filosofia e cinema) che
invece, durante gli stessi anni, daranno lustro mondiale alla città di Napoli.
Per maggiori informazioni e contatti:
081.881.59.21