Shakespeare-in-love_VillaGinestre_2016Una serata dedicata all’arte ma soprattutto alla solidarietà. Successo, la scorsa domenica 3 luglio, per il musical “Shakespeare in love”, andato in scena nello straordinario scenario di Villa delle Ginestre nell’ambito dell’iniziativa promossa dall’associazione cattolica “Centro di spiritualità L’Emanuele”, con il patrocinio dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello.
Si tratta dell’undicesima edizione del meeting realizzato dall’associazione, nata a Messina e con sede distaccata a Torre del Greco sulla scorta del prodigioso evento della lacrimazione di un bassorilievo bronzeo raffigurante il Sacro Volto di Gesù, acquistato proprio a Torre del Greco e regalato alla signora Pina Micali nel 1989.
Da qui la devozione cittadina per questo fenomeno, da molti ritenuto miracoloso, che ha portato i referenti dell’associazione cattolica L’Emanuele, Gaetano Licata (nipote di Micali) e Pasquale Oliva, a promuovere i propositi dell’organizzazione, che punta a raccogliere fondi per la realizzazione di strutture per l’accoglienza delle persone bisognose e in particolare dei bambini abbandonati e malati come richiesto dalla Madonna nelle sue apparizioni, tutt’ora in corso. Ospite a sorpresa della serata Peppino Di Capri: il cantante infatti ha accettato l’invito degli organizzatori, salendo sul palco e salutando a modo suo i presenti. Alla manifestazione hanno partecipato anche due giornaliste che da tempo seguono la storia della lacrimazione della Madonna di Giampilieri Marina: l’inviata de “L’estate in diretta” di Raiuno, Carmen Di Stasio, e Safiria Leccese, volto noto della trasmissione di Retequattro “La strada dei miracoli”, che per l’occasione ha presentato il suo libro (stesso titolo del programma, “La strada dei miracoli”) che racconta – tra le dieci storie prese in esame – anche la vicenda della signora Pina Micali e del Sacro Volto di Gesù.

Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 11 maggio 2016