Napoli – Appuntamenti: Santa Maria degli Angeli e il Paradisiello, Sant’Anna dei Lombardi, Dal Petraio a Palazzo Mannajuolo, i depositi di Capodimonte.

SABATO 23 FEBBRAIO – ORE 10:30

 

NAPOLI FUORI LE MURA: DA SANTA MARIA DEGLI ANGELI ALLE CROCI AL PARADISIELLO

 

La visita riguarderà una zona urbana di Napoli, a monte dell’attuale via Foria, poco conosciuta dai napoletani stessi dove si costruirono, nei secoli XVI e XVII, diversi complessi monastici a ridosso delle mura della città. Si partirà dalla chiesa di Santa Maria degli Angeli alle Croci, capolavoro barocco progettato da Cosimo Fanzago che ha assunto questo nome per la presenza della via crucis che veniva fatta sulla salita di via Michele Tenore dai Francescani Osservanti. L’itinerario si concluderà al Paradisiello, zona che, attraverso 150 gradini che si inerpicano tra antichi palazzi nobiliari, orti e giardini, conduce in un piccolo borgo fuori dal tempo, presso il quale si gode di un bellissimo (paradisiaco) panorama sulla città di Napoli!

 

PROGRAMMA

10:30 Appuntamento con gli operatori SIRE Coop presso l’incrocio tra via Michele Tenore e via Foria, Napoli

12:30 Conclusione delle attività

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO € 7,00

 

La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI392 2863436 – cultura@sirecoop.it -www.sirecoop.it

 

—————————————————————————————————————————–

SABATO 23 FEBBRAIO – ORE 10:45

 

LA NAPOLI DEL RINASCIMENTO: LA CHIESA DI SANT’ANNA DEI LOMBARDI CON LA CRIPTA DEGLI ABATI

 

La visita riguarderà la chiesa di Sant’Anna dei Lombardi, detta anche di Santa Maria di Monteoliveto, uno dei simboli del Rinascimento toscano a Napoli. Fondata nel 1411 da Gurello Origlia, protonotario del re Ladislao di Durazzo, fu affidata ai padri olivetani e sottoposta a radicali lavori di ampliamento nel periodo Aragonese. Ulteriori trasformazioni si ebbero nel XVII e XVIII secolo, quando la struttura fu affidata all’Arciconfraternita dei Lombardi. La chiesa, con le sue cappelle e le opere custodite all’interno,   testimonia lo stretto legame tra la città e la Toscana, dimostrando che già a quei tempi si era insediata a Napoli una fitta “colonia” fiorentina di mercanti, artigiani e banchieri. Degne di nota, inoltre, il celebre gruppo in terracotta del Compianto di Cristo di Guido Mazzoni (1492), formato da otto statue a grandezza naturale che, secondo la tradizione, rappresenterebbero proprio i sovrani aragonesi e la Sagrestia Vecchia, già refettorio, splendido ambiente con volte affrescate N 1544 da Giorgio Vasari. La visita costituirà anche l’occasione per visitare la Cripta degli abati, al di sotto dell’altare maggiore della chiesa, un ambiente ellitticoal quale si accede attraverso una bella scala a doppia rampa. Qui sono ancora visibili una serie di scolatoi per accogliere i corpi degli abati e dei personaggi illustri giunti nella Cripta nel corso dei secoli, degli affascinanti affreschi raffiguranti una foresta sacra e la scena del calvario e le teche di vetro contenenti ossa ed i teschi.

 

PROGRAMMA

10:45 – Raduno partecipanti presso ingresso chiesa di Sant’Anna dei Lombardi, piazza Monteoliveto – Napoli

12:45 – Fine della visita guidata

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO:Euro 7,00  (ESCLUSO biglietto di ingresso al complesso monumentale di euro 5,00)

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI 392/2863436 – cultura@sirecoop.it

 

—————————————————————————————————————————–

DOMENICA 24 FEBBRAIO – ORE 10:30

 

IL PETRAIO: PANORAMI TRA I GRADINI.

 

PASSEGGIATA IN DISCESA DAL VOMERO A CHIAIA

 

La Cooperativa Sire vi accompagnerà lungo la discesa del Petraio, un percorso pieno di scorci suggestivi e di angoli pieni di fascino che scende dal Vomero fino al Corso Vittorio Emanuele, seguendo il corso di un antico alveo torrentizio che attraversava dalla collina.  L’itinerario si snoda attraverso un “borgo” dove in un’atmosfera sospesa si alternano macchie di verde, portici e improvvisi squarci di panorama. Dopo essere arrivati al corso Vittorio Emanuele, si continuerà a scendere attraverso uno dei percorsi di Chiaia, per conoscere altri luoghi spesso meno battuti ma che conservano la memoria di altri tempi, come la zona di San Carlo alle Mortelle. Il percorso si concluderà a via Filangieri, all’altezza di un capolavoro dell’architettura di inizio Novecento, palazzo Mannajuolo.

 

PROGRAMMA

ore 10:30 Appuntamento con gli operatori SIRE Coop presso l’uscita MORGHEN della funicolare di Montesanto (è l’ultima fermata)

ore 12:30 Conclusione delle attività

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO: € 7,00

 

N.B. LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Comunicare nome, cognome, cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI  392/2863436 – cultura@sirecoop.it

 

—————————————————————————————————————————–

DOMENICA 24 FEBBRAIO – ORE 10:15

 

I DEPOSITI DI CAPODIMONTE: VISITA ALLA MOSTRA E AL MUSEO

 

La Cooperativa SIRE vi invita a scoprire la mostra Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere, che si articola in dieci sale del secondo piano del Museo di Capodimonte. Sono qui esposte più di 1200 opere tra dipinti, statue, arazzi, porcellane, armi,  oggetti di arti decorative, tutte provenienti dai cinque depositi di Capodimonte. Eppure si tratta solo del 20% per cento del totale delle opere in essi contenute! L’esposizione ha lo scopo  di mostrare al pubblico le opere poco o per nulla conosciute che sorprenderanno visitatori e studiosi stimolando dibattiti, riflessioni, nuove proposte attributive. La visita proseguirà attraverso le sale del Museo, dove ci soffermeremo su alcuni capolavori presenti in collezione.

 

PROGRAMMA

10:15 – raduno presso ingresso del bar Passaro, in via Capodimonte 21, di fronte all’ingresso di Porta Grande

12:30 – Fine della visita guidata

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO: Euro 7,00

ESCLUSO Biglietto di ingresso al Museo

– € 12 intero

– € 8 ridotto per visitatori di età compresa tra 18 e 25 anni

– gratuito minori di 18 anni

 

La PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti

 

INFO E PRENOTAZIONI 392/2863436 – cultura@sirecoop.it