Caserta – Tour con transfer (a/r) in Terra di Lavoro alla scoperta delle grandi industrie borboniche di Carditello e San leucio.

Un viaggio in #TerradiLavoro alla scoperta dell’esperimento illuminato che i sovrani borbonici vollero realizzare in prima persona nei due Siti Reali di Carditello e San Leucio, nei dintorni della Reggia di Caserta, sostenendo e innovando le due principali attività economiche del regno: l’agricoltura e le manifatture industriali secondo i dettami propri del tempo.

Il tour prende il via con la visita alla Reggia di Carditello, l’imponente complesso architettonico realizzato nel 1787 da Francesco Collecini con affreschi di Jacob Philipp Hackert, che in un secolo di attività ha rappresentato un laboratorio innovativo per la produzione della mozzarella, l’allevamento di cavalli, bufale e vacche e la coltivazione di cereali, foraggi, legumi, canapa e lino. Strutturata come una vera e propria azienda, la tenuta agricola dei Borbone fu organizzata in epoca borbonica secondo i moderni sistemi agronomici del secolo dei lumi.

La visita prosegue al Complesso monumentale di San Leucio, patrimonio Unesco, espressione di un’idea precoce di distretto industriale nato dallo spirito illuminista della corte borbonica. Qui in particolare Ferdinando IV di Borbone e la moglie Maria Carolina d’Austria vollero impiantare un’industria tessile e un moderno insiediamento produttivo e abitativo dotato anche di codice particolari di leggi (lo statuto leuciano) che prevedeva con largo anticipo l’assistenza sociale per la colonia degli operai. Tra gli spazi privati della residenza reale si visiterà il celebre bagno di Maria Carolina.

Il tour prevede il servizio transfer (a/r da Napoli) con due fermate al Museo Archeologico Nazionale di Napoli e in Via Galileo Ferraris, Napoli (rif. Hotel Ramada).

Quando: domenica 23 giugno 2019, 9:00 MANN, 9:30 Hotel Ramada

Quota di partecipazione: Soci Royal Card € 23,00 | non Soci € 25,00

La quota comprende transnavetta, ingressi e prenotazioni, visita guidata, assicurazione




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono