Napoli – Appuntamenti: Complesso di Regina Coeli, Villa Pignatelli e Chiaia, Sinagoga di Napoli, Villa Fondi a Sorrento

SABATO 9 NOVEMBRE – ORE 10:15

 

I PROTETTORI DI NAPOLI: DALL’ACROPOLI AL CHIOSTRO, PRESEPE E FARMACIA DI REGINA COELI

 

 

L’appuntamento ci porterà alla scoperta della collina di Caponapoli e di alcuni Santi meno noti della città di Napoli, ai quali però nel corso dei secoli sono stati dedicati importanti monasteri, le cui tracce sono oggi ancora visibili tra i resti della più antica acropoli della Neapolis greca. Partendo da Porta San Gennaro, il santo protettore della città, parleremo di San Gaudioso e di Sant’Agnello per arrivare poi all’interno del Complesso di Santa Maria Regina Coeli. La fondazione del covento si deve alle monache lateranensi agostiniane che, dopo aver abbandonato nel 1560 il loro originario monastero decisero di trasferirsi nel palazzo, un tempo del duca di Montalto con il suo vasto giardino. Qui ad accoglierci ci sarà una delle suore dell’ Ordine della Carità fondato da Santa Giovanna Antida Thouret -ultima santa compatrona della città – che dal 1810 gestiscono il complesso monastico. Presso il Complesso visiteremo, nel chiostro cinquecentesco, angolo nascosto di pace e quiete, la Farmacia ottocentesca da lei fondata e altri ambienti del complesso, tra i quali quello che conserva un magnifico presepe. La chiesa non sarà visitabile perché in restauro.

 

PROGRAMMA

10:15 Raduno partecipanti presso porta San Gennaro, piazza Cavour – Napoli

12:30 conclusione attività

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO: € 10,00 (Contributo al sito incluso)

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI 3922863436 – cultura@sirecoop.it

———————————————————————————————————————————-

SABATO 9 NOVEMBRE – ORE 10:30

 

SPLENDORI IN RIVIERA: VILLA PIGNATELLI ED IL BORGO DI CHIAIA

 

Il percorso, proposto da SIRE COOP in collaborazione con la I Municipalità di Napoli, porterà alla scoperta di villa Pignatelli, una delle più straordinarie testimonianze della stagione neoclassica napoletana. La villa fu costruita per il gentiluomo inglese sir Ferdinand Acton tra il 1826 e il 1830 dall’architetto napoletano Pietro Valente. Dopo una lunga serie di passaggi di proprietà, fu acquistata da Principe Diego Pignatelli nel 1867, che ne fece la sua residenza e i suoi eredi la lasciarono allo Stato per farne un Museo intitolato alla memoria della famiglia. Sarà quindi possibile visitare l’appartamento storico, che, con il suo arredo di mobili, porcellane, bronzi, argenterie artistiche, conserva intatto, grazie alla sua peculiarità di villa-museo, il fascino della residenza dei Pignatelli e l’originaria atmosfera di dimora patrizia.  La visita sarà anche l’occasione per visitare l’adiacente Museo delle carrozze, che accoglie la donazione della prestigiosa raccolta di vetture che il marchese Mario d’Alessandro di Civitanova con grande passione aveva collezionato nel corso di tutta la vita. Infine, percorreremo i vicoli del borgo di Chiaia, per scoprirne le origini e gli sviluppi, dal Cinquecento alle trasformazioni ottocentesche.

 

PROGRAMMA

10:30– Incontro presso ilcancello di ingresso di Villa Pignatelli, Riviera di Chiaia 200 – Napoli

12:30– Fine della visita guidata

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO euro 7,00

Biglietto di ingresso a Villa Pignatelli escluso (euro 5,00)

 

N.B. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotati.

Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI392 2863436 – cultura@sirecoop.it

———————————————————————————————————————————
DOMENICA 10 NOVEMBRE  – ORE 10:15

 

LA SINAGOGA DI NAPOLI NELLO STORICO PALAZZO SESSA

 

La cooperativa Sire vi invita ad un interessante itinerario organizzato grazie alla disponibilità della Sinagoga di Napoli. Anche se la presenza ebraica in questa città risale al I sec. a.e.v., come dimostrano le numerose tracce presenti nel tessuto urbano della città e nella toponomastica, la Sinagoga attuale è testimonianza della rinascita ottocentesca della vita ebraica a Napoli. Fu infatti la famiglia di banchieri tedeschi Rothschild che, dopo il decennio francese, concessero un ingente prestito ai Borbone per permettere il rientro di Ferdinando sul trono di Napoli.  Dopo l’Unità d’Italia, essendosi molte famiglie ebree trasferite a Napoli, venne fondata la Comunità israelitica e presi in affitto i locali di via Cappella Vecchia, per le funzioni religiose. Questo e molto di più sulla vita della comunità scopriremo nel corso della visita, accompagnati da una guida che ci illustrerà la storia della Comunità, passata e contemporanea, fornendoci contemporaneamente  accenni di ebraismo.

 

IMPORTANTE: Su richiesta della Sinagoga i prenotati, al momento della visita, dovranno necessariamente mostrare la propria carta di identità. Gli uomini, inoltre, saranno ammessi solo a capo coperto, si richiede pertanto ai partecipanti di portare un cappello.

 

La PRENOTAZIONE è OBBLIGATORIA e va effettuata entro le ore 18:00 di venerdì 8 novembre

Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti.

N.B. La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

 

PROGRAMMA

10:15 – Raduno partecipanti presso il Monumento ai Martiri Napoletani, Piazza dei Martiri (lato pal. Calabritto) – Na

12:30 – Fine della visita guidata

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO:euro 10,00

 

INFO E PRENOTAZIONI 392 2863436 – cultura@sirecoop.it

———————————————————————————————————————————-

DOMENICA 10 NOVEMBRE – 10:45

 

SURRENTUM – VACANZE DA IMPERATORI: VILLA FONDI A PIANO DI SORRENTO

 

La visita riguarderà Villa Fondi, a Piano di Sorrento, e il suo Museo. Costruita nel 1840 dal Principe di Fondi don Giovanni Andrea De Sangro in stile neoclassico, la splendida struttura è preceduta da un ampio parco costruito su di un suggestivo costone tufaceo a picco sul mare, da cui si gode di un fantastico panorama sul golfo. La villa, acquistata dal comune di Piano di Sorrento, oggi ospita il Museo Archeologico Territoriale della Penisola sorrentina George Vallet che custodisce reperti dal II millennio a.C. al l’età romana.

Ville marittime che le élite imperiali romane avevano costruito in tutto il golfo di Napoli erano affacciate su panorami mozzafiato, sontuosamente decorate. Da quella che si trovava tra Capo di Massa e Punta Campanella arriva uno dei riferimenti più celebri, il raffinato Ninfeo databile intorno al 50 d.C. che, con una complessa rappresentazione a mosaico di un giardino fiorito popolato di uccelli, pesci e natura morta, alternava nicchie dalle pareti a fontane e zampilli. Esposto fino ad ora in parte nei giardini della villa, la parte mancante è finalmente esposta per la prima volta in Penisola Sorrentina, all’interno del museo. Un’installazione multimediale molto suggestiva ricostruisce per intero l’effetto che doveva avere al tempo, tra colori vividi e cascate d’acqua. Il Ninfeo sarà una delle tappe della visita all’intero museo e alle magnifiche testimonianze custodite

PROGRAMMA

10:45 – Appuntamento al cancello di ingresso del parco del Museo (Villa Fondi) –

Via Ripa di Cassano, 1, 80063 Piano di Sorrento NA

12:45 – Fine della visita guidata

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO euro 8,00  (biglietto di ingresso gratuito)

 

COME ARRIVARE

CON LA CIRCUMVESUVIANA_Linea Napoli-Sorrento, fermata “Piano di Sorrento”. Consigliamo il treno con partenza da piazza Garibaldi alle ore 9:09 e arrivo alle ore 10:13. Il museo dista circa 15 minuti a piedi dalla fermata. Da ia della stazione percorrere via San  Michele e via Francesco Ciampa fino al belvedere di via Ripa di Cassano, dove c’è l’ingresso della Villa.

IN AUTO_Autostrada A3 (uscita Castellammare di Stabia), Stada Statale 145 “Sorrentina”.

Possibilità di parcheggio custoditoa pagamento a pochi metri dall’ingresso della villa (in via delle Rose)

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI392 2863436 – cultura@sirecoop.it –




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono