Napoli – Appuntamenti: chiesa della Pietà dei Turchini e Rua Catalana, Villa Pignatelli, Puteoli Tour.

SABATO 18 MAGGIO – 10:30

 

NAPOLI TRA MUSICA ED ARTE: LA CHIESA DELLA PIETA’ DEI TURCHINI E RUA CATALANA

 

Nel 1573 i confratelli della Congregazione dei Bianchi dell’Oratorio cominciarono ad accogliere alcuni fanciulli abbandonati in un Orfanotrofio a Rua Catalana. Qui, tra le altre materie, si insegnava anche musica e canto e queste attività divennero col tempo prevalenti, tanto che l’istituzione diventerà uno dei primi conservatori della città, fulcro della gloriosa scuola musicale napoletana, e vi studieranno artisti come Scarlatti e Pergolesi. La visita avrà inizio dalla chiesa della Pietà dei Turchini, originariamente annessa al conservatorio e così chiamata per il colore dell’abito indossato dai fanciulli. Essa conserva una imponente decorazione pittorica che ne fa uno dei luoghi più importanti per la pittura napoletana del Seicento. Si proseguirà poi in una passeggiata a Rua Catalana, oggi ricca di botteghe specializzate nella lavorazione artistica del rame e del ferro.

 

PROGRAMMA

ore 10:30 – ingresso chiesa della Pietà dei Turchini, via Medina 19, Napoli

ore 12:00 – fine delle attività

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO: €  7,00

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

 

INFO E PRENOTAZIONI3922863436 – cultura@sirecoop.it

—————————————————————————————————————————————

 

DOMENICA 19 MAGGIO – ORE 10:30

 

A CASA PIGNATELLI: VILLA PIGNATELLI E IL MUSEO DELLE CARROZZE

 

La cooperativa SIRE vi invita alla riscoperta della Villa Pignatelli, una delle più straordinarie testimonianze della stagione neoclassica napoletana. Alcuni ambienti dell’edificio sono stati riaperti nel 2015 dopo oltre cinquant’anni come il cosiddetto studiolo della principessa ed il suo boudoir, ambiente privato al primo piano, dove Rosina Pignatelli, ultima proprietaria della villa, amava ascoltare con pochi amici i dischi di musica classica, sua grande passione oppure il bagno del principe, con la grande vasca in marmo ancora decorata con lo stemma di famiglia. La  Villa fu costruita per il gentiluomo inglese sir Ferdinand Acton tra il 1826 e il 1830 dall’architetto napoletano Pietro Valente. Dopo una lunga serie di passaggi di proprietà, fu acquistata da principe Diego Pignatelli nel 1867, che ne fece la sua residenza e i suoi eredi la lasciarono allo Stato per farne un Museo intitolato alla memoria della famiglia. Sarà quindi possibile visitare l’appartamento storico, che, con il suo arredo di mobili, porcellane, bronzi, argenterie artistiche, conserva intatto, grazie alla sua peculiarità di villa-museo, il fascino della residenza dei Pignatelli e l’originaria atmosfera di dimora patrizia.  La visita sarà anche l’occasione per visitare l’adiacente delle carrozze ideato da Bruno Molajoli e riaperto di recente, che accoglie la donazione della prestigiosa raccolta di vetture che il marchese Mario d’Alessandro di Civitanova con grande passione aveva collezionato nel corso di tutta la vita

 

 

PROGRAMMA

Ore 10:30– Incontro presso ilcancello di ingresso di Villa Pignatelli, Riviera di Chiaia 200 – Napoli

Ore 12:30 – Fine della visita guidata

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO euro 7,00 – Escluso biglietto di ingresso di euro 5,00

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

 

INFO E PRENOTAZIONI3922863436 – cultura@sirecoop.it

 

—————————————————————————————————————————————-

 

DOMENICA 19 MAGGIO – ORE 17:15

 

PUTEOLI TOUR: VISITA ALL’ANFITEATRO FLAVIO E AL TEMPIO DI SERAPIDE

 

 

La cooperativa Sire vi invita alla scoperta delle bellezze dell’antica città di Pozzuoli. L’itinerario partirà dall’Anfiteatro Flavio che fu costruito, molto probabilmente, perché il primo anfiteatro non possedeva i sotterranei e tutti gli accorgimenti necessari per celebrare i grandi spettacoli che si addicevano ad una metropoli come Puteoli. Per dimensioni è il terzo in Italia, subito dopo quello di Capua e ovviamente dopo il Colosseo di Roma. La parziale sepoltura ha preservato dalle distruzioni del tempo e dai saccheggi i sotterranei dell’edificio, intatti nella loro architettura. La visita proseguirà con una passeggiata al così detto tempio di Serapide,  in realtà un Macellum, con  la sala absidata sul fondo destinata al culto imperiale e degli dei protettori del mercato (tra cui Serapide), ci racconta attraverso le sue  colonne il fenomeno vulcanico flegreo con i buchi scavati dai molluschi marini quando il bradisismo le portava sott’acqua.

 

PROGRAMMA

– 17:15 Appuntamento con gli operatori presso l’ingresso dell’Anfiteatro Flavio, Corso Nicola Terracciano 75,   Pozzuoli NA

–  19:15 Conclusione delle attività

 

CONTRIBUTO ORGANIZZATIVO

Contributo organizzativo: € 7,00

Escluso biglietto di ingresso di € 4,00

 

N.B. La PRENOTAZIONEÈ OBBLIGATORIA via mail o telefono (fino ad esaurimento posti). La visita si effettua al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Tramite mail inviare nome, cognome, numero di cellulare e numero di prenotanti. Si prega di prenotare entro il giorno precedente le visite così da consentirci il raggiungimento del numero minimo partecipanti.

 

INFO E PRENOTAZIONI3922863436 – cultura@sirecoop.it




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono