Torre del Greco – E’ quello 19 maggio scorso l’ultimo aggiornamento proveniente dal sindaco Giovanni Palomba in relazione ai numero dei contagi, dei guariti e dei morti in periodo di pandemia.

Fino a quella data, infatti, la fascia tricolore ogni sera rendeva noti i dati ma con la Fase 2 ha deciso di cambiare il suo sistema comunicativo.

Le motivazioni sono state rese esplicite nell’ultimo comunicato: “Siamo costantemente al lavoro – le dichiarazioni del sindaco, Giovanni Palomba – al Centro Operativo Comunale, per monitorare di continuo l’andamento e l’evoluzione della questione epidemiologica in città. Registriamo una fase di assestamento che ci conforta rispetto alle previsioni future. Tuttavia, non possiamo prescindere dal ribadire e ricordare che, in attesa di un effettivo vaccino, il distanziamento sociale rimane l’unico metodo più efficace – oltre a quelli più volte indicati – di contrasto e contenimento alla diffusione del virus. È un momento difficile, nuovo ed inaspettato per tutti che, però, impone a ciascuno una nuova riorganizzazione della propria vita personale e relazionale. Bisogna insistere e perseverare nel comune obiettivo di superare una crisi sanitaria senza precedenti nella nostra città e nel Paese intero. Dai prossimi giorni, inoltre, gli unici comunicati che dirameremo agli organi di stampa – ha precisato – saranno quelli legati ad una eventuale variazione della situazione virale sul territorio. Collaboriamo e non molliamo. Uniti – conclude il tricolore cittadino – ce la faremo”.

La notizia, comunque, ha creato dissensi sui social network. Molti infatti, probabilmente ignari del fatto che il primo cittadino comunicherà solo e soltanto le criticità e le nuove situazioni, hanno inteso questa decisione come un gesto di abbandono poiché non essendo del tutto passata l’emergenza del coronavirus.