Il Sindaco dice no alla convenzione con il cds Biologia delle produzioni marine

(a) per gli abbonati o in edicola – Torre del Greco – Nel mese di ottobre il programma televisivo di Rai 1 “Linea Blu” ha effettuato un servizio sulle coste torresi, coinvolgendo anche il corso di laurea in Biologia delle Produzioni Marine . Non è sufficiente che, da quanto risulta dalla relazione stilata dal CdS e inviata al Comune di Torre del Greco , con nota del 21/01/2009 prot. n. 7016, sia stato registrato un incremento delle immatricolazioni, al punto da rendere necessario l’ampliamento dei locali messi a disposizione dal nostro Comune. E ancora: sempre dalla suddetta relazione si evince che il Cds si rivolge ad una platea con interessi formativi specifici, richiamando studenti da tutt’Italia , con ovvie ricadute positive per la nostra città. I ricercatori che si sono formati a Biologia delle Produzioni Marine hanno acquisito competenze tali da essere richiesti in molti atenei europei. Il Cds, inoltre, si è fatto promotore di un protocollo d’intesa fra ASSOCORAL , Comune di Torre del Greco e Università Federico II, al fine di tutelare l’attività produttiva del corallo. Ebbene , per quanto paradossale, sembrerebbe proprio che questi benefici non interessino più alla nostra Amministrazione, che preferisce destinare i contributi e i locali dove è risieduto per ben 10 anni il corso di Biologia delle Produzioni Marine ad altri scopi. Abbiamo provato a chiedere quali fossero questi “altri scopi” al portavoce del Sindaco, Antonio Borriello, il quale ci ha risposto: “Ormai per il Comune la vicenda è conclusa : il Corso di laurea non ha ricadute significative su Torre del Greco”; e alla domanda “ Su cosa basa tali affermazioni?”, ci ha consigliato di contattare il city manager.
Ci siamo documentati ed è emerso che il Comune ha notificato la sua ferma intenzione di sciogliere qualsiasi convenzione con l’Università, in quanto “la mancata utilizzazione del bene ha determinato il venir meno dell’interesse dell’Ente che governò la stipula della convenzione stessa” ( la notifica è firmata dall’avv. Ciro Falanga, Direttore generale del Comune). Su Il Mattino del 2/7/09 il prof. Ciarcia , ex Presidente del Cds, aveva affermato che l’intenzione dell’Amministrazione di Torre del Greco era di sottrarre al Corso universitario la sede dei Mulini Marzoli, probabilmente per ospitare l’Accademia del Mare. Ora, invece, le motivazioni della mancata stipula sono addotte al mancato utilizzo, per l’anno accademico 2008/2009, dei locali. Ma il “mancato utilizzo”, secondo il CdS, è la conseguenza del mancato rinnovo della Convenzione in oggetto, malgrado il Sindaco di codesto Comune, con nota del 13/6/2008, prot. n. 36895, aveva inizialmente espresso la propria disponibilità a proseguire la collaborazione. Cosa ha fatto realmente retrocedere l’ Amministrazione dalla sua disponibilità a rinnovare la stipula della convenzione con l’Università Federico II ? Noi della Torre stiamo indagando…

Maricolomba Galloro

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola il 4 novembre 2009