Molini Marzoli teatro di una mattinata di angoscia e paura. Restano critiche le condizioni di salute del giovane

Sono gravissime le condizioni del giovane 19enne che stamattina si è lanciato nel vuoto dal muretto che dai Molini Meridionali Marzoli affaccia sul mercato del pescato, in zona portuale a Torre del Greco.
Restano ignoti i motivi del gesto estremo, anche se dalle prime ricostruzioni potrebbe essere (il condizionale è sempre d’obbligo) quella economica la pista utile a spiegare il tentato suicidio: il giovane torrese, mentre aggrappato ad un palo minacciava di lasciarsi andare, aveva più volte richiesto alle forze dell’ordine giunte sul posto la somma di 100mila euro. Mentre vanamente proseguiva la fase della mediazione, il 19enne purtroppo si lasciava andare nel vuoto precipitando da diverse decine di metri di altezza: le condizioni di salute sono apparse immediatamente gravissime, e i sanitari lo hanno condotto d’urgenza al presidio ospedaliero Maresca di Via Montedoro per le prime cure (nel momento in cui scriviamo il giovane è sottoposto a Tac). Con tutta probabilità, il 19enne sarà trasferito presso un’altra struttura sanitaria per essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. 

Precedenti aggiornamenti:
ore 11:30 Minaccia di lanciarsi nel vuoto e tiene tutti con il fiato sospeso: è questo quanto sta accadendo in queste ore nella zona porto di Torre del Greco, esattamente ai Molini Meridionali Marzoli.
Protagonista della vicenda è un uomo di 19 anni, presumibilmente residente nella città del corallo.
Ancora sconosciuti i motivi di tale gesto sui quali le forze dell’ordine stanno sicuramente indagando.

ore 12:40 Arrivano le prime richieste dell’uomo, di nome Angelo: niente forze dell’ordine; una valigetta con 100mila euro ed una pistola. All’arrivo dei vigili del fuoco ha inizato ad urlare mandandoli via.

Antonio Civitillo
Nino Aromino