Una strada alternativa è possibile, è il motto dell’incontro che il Movimento 5 Stelle ha organizzato ieri per trattare il tema dei rifiuti. Presentato il programma in merito al tema di rifiuti: adesione effettiva al programma rifiuti zero, raccolta porta a porta, controllo delle deroghe degli scarichi abusivi in mare, applicazione della tariffa sui rifiuti in base alla reale produzione di rifiuti. Si è parlato di politiche di consumo della materia e dell’energia, sul compostaggio aerobico e il compostaggio domestico, riduzione del rifiuto e gestione del Conai. Presente anche il candidato sindaco grillino, Ludovico D’Elia. Sempre il tema dei rifiuti è stato al centro della giornata politica del candidato sindaco della lista Prima Torre Prima, Filippo Colantonio.
“Leggo e sento in giro, da Destra a Sinistra, che ogni candidato sindaco ha la soluzione per il problema Immondizia-Rifiuti-Sacchettirifiuti. Ma la verità è un’altra – ha spiegato Colantonio -. La crisi legata alla Nu non è mai finita, e ogni parte politica, dal Centrodestra al Centrosinistra, che oggi nuovamente sono in campo a chiedere voti ne sono i veri responsabili. I problemi, come è noto, partono da lontano – ha affermato Colantonio -. Molte responsabilità appartengono all’amministrazione targata Borriello, come molte altre appartengono alla maggioranza che ha governato ultimamente la città con l’ex sindaco Malinconico (io, in quest’ultimo caso, fino all’ultimo giorno, prima delle mie dimissioni, ho provato da Presidente del Consiglio comunale a far cambiare rotta ai consiglieri di maggioranza).
Come sappiamo, i problemi vanno dall’irregolarità di alcune isole ecologiche fino a dati poco certi in merito alla raccolta differenziata all’epoca della giunta Borriello. Durante la sindacatura Malinconico, invece, in Consiglio comunale mi sono battuto – ha continuato il candidato sindaco della lista Prima Torre Prima – e sono stato molto critico verso il servizio di raccolta rifiuti: la città era e resta sporca. Al prossimo confronto tra candidati a sindaco – ha concluso Colantonio – esporrò qual è la mia idea. Ovvero, di come dovrebbe essere realizzata la raccolta rifiuti nella nostra città”.

Una giornata dedicata alle donne, invece, quella che ha visto protagonisti il candidato sindaco Alfonso Ascione e i candidati al Consiglio comunale nelle liste che lo sostengono: Democratici per Torre, Insieme per la Città e Sinistra Ecologia e Libertà-Torre in Movimento. Nella Villa Comunale “Salvo D’Acquisto”, nei pressi di Palazzo La Salle, si è tenuta la manifestazione sul tema “Le Donne, ricchezza e risorsa per la società civile”. Sempre legata al tema delle donne la giornata politica della candidata sindaco del Pd, Ncd-Udc, Cd, Nova civitas e Idv, Loredana Raia. Installati in vari punti della città gazebo che distribuivano fiori alle mamme insieme al programma elettorale del Centrosinistra. Nel giorno dedicato alla mamme, il candidato sindaco del centrodestra, Ciro Borriello, sceglie di stare con le donne. E lo fa con un’attenzione particolare: un dolce. Questo il regalo distribuito alle mamme di Torre del Greco questa mattina in giro per i vario gazebo allestiti dalle sue dieci liste (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Partito Repubblicano, Mir, Noi Sud, Pensionati d’Europa, Democrazia Cristiana e le civiche Borriello sindaco, Ciavolino per Torre e La svolta).