Prende a testate un vigile dopo essere stato multato perché circolava su un ciclomotore sprovvisto di assicurazione. È successo ieri nella centralissima piazza Santa Croce, dove sorge l’omonima Basilica e dove, a due passi, c’è la sede del consiglio comunale di Palazzo Baronale.

Infatti, un 37enne (O. P., le iniziali dell’uomo) ha colpito con una testata al volto il vigile urbano che l’ha multato e poi, con la protezione dei suoi familiari, comprese donne e bambini, ha cercato di far perdere le proprie tracce. Sul posto, ad assistere ed ad intervenire c’era anche il comandante dei caschi bianchi del Comune di Torre del Greco, Polizia-Municipale-Auto-LatoSalvatore Visone, che ha sottolineato come “è sempre più difficile far rispettare le regole”. Il 37enne era alla guida di un Ducato sprovvisto di copertura assicurativa, quando è stato fermato per un controllo dai vigili urbani a piazza Santa Croce, a due passi dalla Basilica e dal Comune. Vistosi perso l’automobilista ha perso il lume della ragione è ha preso a testate in faccia l’agente che gli stava camminando la multa. Poi, con l’aiuto di familiari, ha cercato di dileguarsi, ma gli uomini del comandante Visone si sono subito messi sulle tracce dell’assalitore, riuscendolo a rintracciare grazie alla documentazione che era rimasta nelle mani dei caschi bianchi durante il controllo e, così, di 40, è stato bloccato dagli agenti della municipale e tratto in arresto. Stamattina è previsto il rito direttissimo per l’imputato dell’aggressione. Invece, il vigile urbano preso a testate si è fatto medicare dal personale del pronto soccorso dell’ospedale Maresca.