Raccolta differenziata. Viva il lancio del sacchetto. Siamo attorno alle 22 di domenica sera in via Monsignor Felice Romano, a pochi metri dalla centralissima piazza Santa Croce, è l’ora in cui passa il grosso autocompattatore della Nu, ma all’improvviso sembra di veder lanciare dal primo piano di una palazzina Lancio-Sacchetto-Immondiziaqualcosa che ha dell’incredibile: sembra che qualcuno lanci con precisione millimetrica il grosso bustone nero della spazzatura indifferenziata dritto-dritto all’interno del vano del mezzo. La foto scattata da qualcuno che si trovava sul luogo scatta una fotografia e la lancia sul web e questa diventa subito virale. “Non so se sono troppo civile io o furbi gli altri… c’è o non c’è il divieto di gettare la spazzatura la domenica? Intanto il camion della spazzatura è così preciso a ritirare l’immondizia senza preoccuparsi di differenziare. Stiamo proprio “inguagliati””, è uno dei tanti commenti fatti sul web. Tutto questo a poche settimane dalla diffusione dei dati da parte del Comune di Torre del Greco proprio sulla raccolta differenziata. Infatti, dal Comune sono arrivati i dati definitivi (mentre sul sito Mysir.it l’aggiornamento prosegue a rilento) del mese di luglio sulle percentuali di raccolta differenziata. La percentuale di differenziata nello scorso mese di luglio è stata del 57,0891%. Accanto a questo dato, c’è un altro riscontro importante, legato al calo della produzione di rifiuti: rispetto allo stesso mese dello scorso anno, infatti, i torresi hanno “prodotto” 300 tonnellate in meno di spazzatura. “Un responso quest’ultimo – affermava il sindaco Borriello – che conferma come i dubbi palesati a più riprese circa la precedente gestione del servizio non fossero affatto campate in aria. Da mesi infatti registriamo un notevole calo nella produzione dei rifiuti, con un risparmio complessivo sul costo del servizio pagato dai cittadini”. A questo si aggiunge il costante incremento nella percentuale della differenziata: “Da febbraio a oggi – proseguiva – si constata un lento ma progressivo miglioramento del servizio, con dati sempre più confortanti. A questo, si aggiunge una raccolta e uno spazzamento sempre più consoni a una città importante come Torre del Greco”.