violenza-donneDopo una violenta discussione ha picchiato la moglie ripetutamente. E’ accaduto qualche giorno fa in un appartamento di via S. F. d’Assisi, dove G.R. 53 anni, nel corso di un violento litigio, ha aggredito la moglie per poi trascinarla sul balcone di casa. L’uomo ha ripetutamente minacciato la malcapitata con una scopa, intimandole più volte di lanciarsi nel vuoto.
Sul posto sono accorsi gli agenti del Commissariato di P. S. di Via Marconi, che hanno colto l’uomo in flagranza di reato; tuttavia solo dopo ore di terrore i poliziotti sono riusciti a salvare la donna.
Il 53enne non ha placato la propria ira nemmeno davanti ai poliziotti ed è stato inevitabile lo scontro fisico, infatti ha aggredito gli agenti con la stessa scopa con la quale ha minacciato la donna, ma fortunatamente durante la colluttazione gli agenti sono riusciti a bloccarlo.
La moglie, riuscita nel frattempo a scappare, è stata poi trasportata in ospedale, da cui è stata dimessa con una prognosi di 7 giorni, mentre gli agenti hanno riportato ferite lievi guaribili in 3 giorni.