La delega all’Onpi è stata affidata a ben tre assessori diversi nel corso dell’amministrazione Borriello

(a) Torre del Greco – Il primo gennaio 2011 verrà chiusa la casa di riposo ex Onpi. La struttura di via Giovanni XXIII fu posta sotto sequestro dai carabinieri del nucleo antisofisticazione per problemi igienico-sanitari. La casa di riposo è di proprietà della Regione Campania, ma è l’amministrazione comunale torrese che ne gestisce i servizi. Il sindaco Borriello commenta così l’imminente chiusura dell’immobile: “Sulla questione Onpi, l’amministrazione ha fatto la sua parte affinché la struttura rimanesse aperta. Purtroppo, mancando concrete risposte da parte dell’organo competente ai nostri reiterati solleciti finalizzati ad avere soprattutto interventi funzionali e strutturali della sede, con grande dispiacere siamo stati costretti a dismettere il servizio. Attualmente siamo in procinto di trasferire gli ospiti in altre sedi convenzionate, ovviamente tenendo presente, per quanto possibile, le diverse preferenze”. La delega all’Onpi è stata affidata a ben tre assessori diversi nel corso dell’amministrazione Borriello. Infatti, ad inizio mandato, la delega era affidata all’assessore Antonio Renzullo. Poi passò a Filippo Borriello e lo scorso mese è arrivato l’ennesimo cambio: le sorti dell’Onpi sono state affidate a Sofia Flauto. Una sorta di patata bollente che passata da un assessore all’altro.
Andrea Scala
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 15 dicembre 2010

Articoli Correlati:

<a target=_parent" href="https://www.latorre1905.it/home/leggiNotizia.asp?ID=3980">Torre città mortificata dalla mala-politica</a>