IL PUNTO

(A) Torre del Greco – “Quella di Più Europa è una opportunità concreta per dare un nuovo volto alla città di Torre del Greco. Un’autentica rigenerazione urbana e strutturale che partendo dal cuore storico di Torre, dal porto, arriverà ai confini di Ercolano e a sud all’area archeologica di Villa Sora. Una scommessa, pertanto, da vincere, non solo per l’intera Amministrazione, ma soprattutto per la collettività”.
10 febbraio 2009

“(…) Più Europa, una strategia progettuale avanzata e tesa alla rigenerazione e riqualificazione dell’area portuale e non solo”.
2 luglio 2009

“(…) Tra i grandi progetti di questa Amministrazione risulta la ridefinizione del porto. Nel Piano Integrato Urbano è uno degli aspetti fondamentali. Tra l’altro, è noto che per una eventuale evacuazione (rischio Vesuvio, ndr) si parla di trasferire i cittadini anche attraverso l’ausilio delle navi, quando è altrettanto noto che il porto torrese, proprio per una serie di oggettive difficoltà, non lo consentirebbe”.
13 febbraio 2010

“Gli interessi prioritari sono rivolti soprattutto all’area portuale, centro propulsivo e futuro sviluppo economico del territorio. Un’area di fondamentale importanza che nei fatti consentirà una eccezionale rigenerazione e valorizzazione urbana sotto ogni punto di vista. È, a nostro avviso, il punto nodale da cui poter avviare il definitivo riscatto sociale, culturale ed economico di Torre del Greco”.
8 gennaio 2011

Maria Iovine

 
Articolo pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 15 giugno 2011