Farmaci scaduti e alimenti il cui consumo “preferibilmente entro” era superato quasi da un anno.

E’ quanto hanno trovato i carabinieri insieme al personale dell’Asl, nel corso di una programmata attività di controllo, in una casa di cura a San Vitaliano.

La titolare della società che gestisce il centro è stata denunciata per commercio o somministrazioni di medicinali guasti e cattivo stato di conservazione di alimenti.
L’attività è stata sospesa e gli ospiti affidati ai familiari.
Farmaci e alimenti sono stati sequestrati.