E’ morto Sean Connery, aveva 90 anni. L’attore scozzese ha legato buona parte della carriera al personaggio di James Bond ed è stato il primo attore ad interpretare sul grande schermo lo 007 più famoso del mondo.

Connery, in particolare, è stato protagonista di 7 film della lunghissima saga. Ma non solo James Bond per Connery, la star in carriera ha conquistato un Oscar nel 1988 per il ruolo in The Untouchables, 2 Bafta e 3 Golden Globe. È stato nominato cavaliere dalla regina Elisabetta II all’Holyrood Palace nel 2000.

Indimenticabile in uno dei suoi film c’è tutta la bellezza dell’Abruzzo interno: Sean Connery ha infatti vestito i panni di Guglielmo da Baskerville nello splendido film “Il Nome della Rosa”.

E una delle scene indimenticabili di questo capolavoro, tratto dal romanzo di Umberto Eco, è quella finale, con Connery che si allontana cavalcando sulla piana, innevata, di Campo Imperatore.

Connery si è spento nella notte alle Bahamas, circondato dalla sua famiglia, come ha detto il figlio Jason in una dichiarazione alla Bbc. L’attore “da qualche tempo non stava bene”.

Accanto, “aveva molti dei suoi familiari, che hanno potuto raggiungerlo alle Bahamas. Stiamo tutti cercando di comprendere l’enormità di questo evento che si è appena verificato, anche se mio padre non stava bene da qualche tempo. E’ un giorno triste per quelli che conoscevano e amavano mio padre e per tutti coloro che nel mondo hanno potuto godere del dono meraviglioso che aveva come attore”.