Deiulemar-Shipping-TargaNovità per migliaia di obbligazionisti coinvolti nel Crac Deiulemar, sta per arrivare il contentino. Il Comitato dei Creditori dà notizia che sono iniziate le procedure per il riparto dell’1% delle somme perse nel fallimento che ha coinvolto circa 13mila famiglie per un importo di circa 800 milioni di euro.
“Con riferimento al pagamento del secondo piano di riparto parziale – scrive il comitato dei creditori, che – ha autorizzato la curatela fallimentare ad inviare gli assegni circolari non trasferibili a mezzo posta raccomandata A/R, allo scopo di facilitare la consegna degli assegni ai creditori aventi diritto. Gli assegni circolari sono stati già tutti emessi dalla banca CREDEM. I plichi conterranno l’assegno e la dichiarazione per la comunicazione dell’IBAN da utilizzare per i prossimi futuri, sperati, riparti”.
E ancora: “La curatela ha comunicato che i tempi tecnici dell’operazione di postalizzazione dei plichi, comprensivi di preparazione ed imbustamento, oscilleranno tra i 15 e i 20 giorni lavorativi ai quali vanno aggiunti dai 3 ai 4 giorni lavorativi per la preparazione della dichiarazione per la comunicazione dell’IBAN. Bisogna poi prevedere i tempi utili alla spedizione, e successive, ricezioni delle raccomandata da parte dei creditori, verosimilmente stimate in 5 giorni lavorativi. I tempi tecnici totali, stimati in circa 30 giorni lavorativi, decorrono ovviamente dalla data di stipula della convenzione con la società di spedizione”.
In ultimo: “Sarà cura del cdc informare i creditori della data di avvio della procedura di spedizione”.
Alan