Castellammare di Stabia – “Si abbassa il numero dei nuovi contagi e la percentuale dei casi positivi rispetto ai tamponi effettuati: un trend che speriamo di portare avanti anche nei prossimi giorni”. Così il sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino.

“A mettere a rischio la cittadinanza, però, – ha continuato il sindaco Cimmino – e quindi la prospettiva di una ritrovata normalità nel periodo natalizio, sono i comportamenti sconsiderati di persone irresponsabili.

Voglio solo ricordare a tutti che le forze dell’ordine sono al lavoro h24, che la sanzione minima per i comportamenti scorretti parte da 400 euro, che l’ordinanza sindacale contiene già misure più restrittive rispetto a quelle di Governo e Regione; ma voglio anche ricordare che un assembramento in questo periodo significa che un proprio caro potrebbe in seguito aver bisogno dell’ossigeno. E che chiacchierare con un conoscente senza mascherina adesso potrebbe anche comportare un ricovero in terapia intensiva tra una settimana.

Del resto, proprio l’Organizzazione mondiale della sanità oggi ha ribadito che “se l’uso delle mascherine raggiungesse il 95%, i lockdown non sarebbero necessari”.

L’Asl Na 3 Sud e la Regione Campania, intanto, ci hanno comunicato che nelle ultime 24 ore sono risultati positivi al coronavirus (Covid-19) altri 35 cittadini di Castellammare di Stabia. Tra di essi ci sono 7 persone che stanno manifestando, fortunatamente in maniera lieve, i sintomi del Covid. Rispetto a ieri, inoltre, l’età dei nuovi contagiati si è abbassata moltissimo. Tra i nuovi casi positivi ci sono bambini di 3 e di 7 anni, due di 10 anni, due di 13 ed un ragazzo di 15 anni.

In totale sono stati lavorati 363 tamponi per cui, come già accennato, si è abbassata molto anche a percentuale di positivi rilevati rispetto ai tamponi: siamo al 9,6% circa. In 10, infine, hanno sconfitto il coronavirus”.