Torre del Greco – Le scene delle lunghe code fuori ai supermercati ed agli alimentari, che vediamo in questi giorni, vanno contro tutte le indicazioni di tenere le distanze da parte della comunità scientifica.

A trovare una soluzione ci pensa Luigi Mele, consigliere comunale di opposizione, che non fa altro che prendere ad esempio l’ordinanza firmata dal sindaco di Angri.

“Ho disposto una nuova ordinanza. Da lunedì si va a fare la spesa in ordine alfabetico, secondo le iniziali del capofamiglia o del responsabile della scheda di famiglia. L’elenco verrà reso noto via social. Dalla A alla B si esce solo il lunedì, dalla C alla D solo il martedì, dalla E alla K il mercoledì, dalla L alla O il giovedì, dalla P alla R il venerdì e dalla S alla Z il sabato.” Un provvedimento per invitare la cittadinanza a fare la spesa settimanale così da evitare continue uscite.

“Si fa la spesa per un periodo più lungo, dato che siamo in un momento di emergenza. Chi non ha effettuato la spesa e si trova a dover aspettare più tempo potrà avvalersi dei servizi di consegna a domicilio.” aggiunge il sindaco Ferraioli, che conclude con l’appello agli esercenti: “Chiedete ai vostri clienti di fare la fila. No ad assembramenti disordinati.” Così ha spiegato la sua ordinanza Cosimo Ferraioli, sindaco di Angri.