l’Assemblea Ordinaria dei Soci approva il Bilancio 2010

Torre del Greco, 13 aprile 2011. Nell’annuale riunione, tenutasi a Palazzo Vallelonga, domenica 10 aprile, l’Assemblea dei Soci della Banca di Credito Popolare ha approvato all’unanimità la relazione degli amministratori sulla gestione, il Bilancio al 31 dicembre 2010, e la destinazione dell’utile.

Ha inoltre confermato per il triennio 2011/2013, i Consiglieri uscenti Salvatore Gaglione, Giuseppe Mazza, Filippo Perriccioli, Agostino Raiola, e per l’anno 2011 il Consigliere uscente Mauro Ascione.

Il riparto dell’utile prevede la distribuzione di un dividendo di 1,00 euro per azione, in pagamento dal prossimo 18 aprile, in linea con gli anni passati, garantendo, ancora una volta, una soddisfacente remunerazione dell’azione sociale. Il valore dell’azione si attesta in euro 32,50.

L’Assemblea ha inoltre provveduto al conferimento, per gli esercizi 2011/2019, alla Società BDO SpA di Milano, dell’incarico di revisione legale dei conti del bilancio di esercizio e consolidato, ai sensi del decreto legislativo 39/2010, degli incarichi aggiuntivi strettamente connessi all’attività di revisione contabile e di revisione contabile limitata dei prospetti semestrali individuali e consolidati predisposti ai fini del patrimonio di vigilanza.

Più che soddisfacente l’utile conseguito di 11 milioni di euro, sia rapportato al Sistema che al contesto macroeconomico.

Anche quest’anno in crescita gli impieghi a clientela, 1.501 milioni di euro (+ 3,5%) chiara testimonianza della propensione della Banca al sostegno dell’economia territoriale anche nei momenti di maggiore difficoltà.

La raccolta globale si attesta a 2.622 milioni di euro, anch’essa in aumento rispetto all’anno precedente, con una buona performance dell’indiretta.

La solidità patrimoniale è testimoniata da coefficienti patrimoniali di tutto rispetto: a livello individuale, il Tier 1 si colloca al 15,14% e il Total capital ratio si attesta al 17,39%, entrambi in crescita rispetto al 2009. A livello consolidato, il Tier 1 è pari all’11,37% ed il Total capital ratio al 13,06%. I coefficienti patrimoniali risultano già al di sopra degli standard previsti da Basilea 3.

La BCP ha, inoltre, consolidato la propria presenza sul territorio regionale con l’apertura di due filiali nel 2010 – S. Maria Capua Vetere e Fuorigrotta- e la recente inaugurazione, lo scorso mese di gennaio, a Torre del Greco nei pressi del Tribunale, che ha portato a 66 il numero degli sportelli.

Il successivo Consiglio di Amministrazione ha nominato alla carica di Presidente il Consigliere Giuseppe Mazza, di Vice Presidente il Consigliere Filippo Perriccioli, e componenti del Comitato Esecutivo, oltre al Presidente ed al Vice Presidente, i Consiglieri Mauro Ascione, Angelo D’Amato, Ferdinando D’Amato ed Eduardo Del Gado.

Segretario del Consiglio, il Vice Direttore Generale Andrea Palumbo.
Direttore Generale Manlio D’Aponte.

risultati assemblea soci bcp 2011
Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea in edicola il 20 aprile 2011