Diventa un miraggio la costruzione della struttura sportiva comunale torrese

(a) per gli abbonati o in edicola – Torre del Greco – Ulteriori problemi per l’area in viale Europa in cui dovrebbe sorgere la Cittadella dello sport. Infatti, i terreni fittati al CTS (Consorzio Trasporti Sud) è adibita a parcheggio; in essa sono stati collocati 33 pali in legname, i quali tracciano un vialetto interno della larghezza di più di due metri. Alti 2,20 metri ciascuno, i pali costituiscono un’ulteriore variazione allo “stato dei luoghi”; tale violazione è stata rilevata agli inizi di giugno dai vigili del comando di Palazzo La Salle.
In effetti la questione ha radici più profonde: il 10 febbraio 2009 il CTS ottenne la concessione a tempo determinato (6 mesi) del terreno dall’Amministrazione comunale, con un canone di 12.000 euro; nella scrittura privata che sanciva l’accordo vi era una clausola di importanza fondamentale: non modificare lo “stato dei luoghi” (cioè non apportare cambiamenti né al terreno né alla parte sovrastante questi).
Il consorzio, con sede in Torre Annunziata, già violò questa clausola in passato (con dei riporti di terreno), ma fu assolto dal Tar della Campania (assoluzione ottenuta a causa di un banale errore di notifica).
I terreni ubicati in Viale Europa dovevano essere occupati da impianti sportivi (in particolare il Palazzetto dello Sport); con le modifiche apportate dal consorzio sta assumendo sempre di più l’aspetto di un parcheggio stabile per autotir.

Fabio Cirillo

Articolo già pubblicato sull’edizione cartacea de La Torre 1905 in edicola l’8 luglio 2009