Cresce il sostegno alle piccole e medie imprese con impieghi al + 9%

Torre del Greco – Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Popolare ha approvato il bilancio semestrale al 30 giugno 2009.

La BCP chiude il primo semestre 2009 con un utile netto di 8,3 milioni di euro, in crescita dell’11% rispetto a quello registrato a giugno 2008, a conferma di uno sviluppo solido e costante, sostenuto, peraltro, dai ratios patrimoniali di gran lunga superiori a quelli registrati dal Sistema.
Il positivo risultato economico si ricollega agli accresciuti livelli di operatività testimoniati dall’aumento dei volumi intermediati, dal riassetto organizzativo e dalla crescita strutturale.
In particolare, i crediti verso clientela si attestano a 1.391 milioni di euro, segnando una crescita del 9% rispetto a giugno 2008, contro il 2% registrato dal Sistema. La raccolta diretta da clientela, pari a 1.922 milioni di euro, è in aumento del 3% rispetto al semestre dell’anno precedente.
In buona tenuta la raccolta indiretta, in controtendenza rispetto al Sistema.
L’Istituto, che attualmente conta 63 filiali, prevede entro l’anno l’apertura di altri sportelli.

“La nostra Banca – dichiara il presidente della Banca di Credito Popolare, Antonino De Simone – continua ad esprimere risultati positivi pur in un contesto economico di profonda crisi. Risultati che testimoniano in maniera tangibile la validità del modello operativo della nostra Banca, basato sulla centralità del cliente e la sinergia con i territori di competenza: un modello che garantisce solide basi per lo sviluppo. Questa politica di servizio attivo ed efficiente ha portato a rafforzare ulteriormente il ruolo della BCP sul territorio, un ruolo di volano allo sviluppo dei territori in cui opera”.

“I risultati conseguiti in questi primi sei mesi – commenta il direttore generale Manlio D’Aponte – confermano la grande vitalità della nostra Banca. Nonostante la difficile congiuntura economica, che caratterizza l’attuale scenario nazionale e internazionale, siamo riusciti a consolidare ulteriormente la nostra leadership nei territori in cui operiamo, portando un reale contributo alle economie locali.
In questi mesi difficili abbiamo continuato ad operare seguendo le modalità che hanno sempre contraddistinto il nostro istituto – continua D’Aponte – non isolandoci rispetto al contesto territoriale in cui lavoriamo. Abbiamo continuato ad erogare credito supportando le piccole e medie imprese che presentano prospettive valide, nella consapevolezza che è proprio nei momenti di maggiore difficoltà che è necessario stare vicino alla nostra clientela”.

Presidente del Consiglio di Amministrazione: Antonino De Simone
Direttore Generale: Manlio D’Aponte