Chiusura al transito veicolare di via Piscopia, apertura definitiva a doppio senso di circolazione di piazza Luigi Palomba, riapertura di via Beato Vincenzo Romano e corso Umberto I. Sono le novità più importante che verranno introdotte a partire da domani, giovedì 6 agosto, a Torre del Greco. Proseguono infatti gli Lavoro-Direzioniinterventi di riqualificazione delle strade del centro promosse dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Borriello nell’ambito del programma Più Europa. Nell’ottica di questi lavori, nei giorni scorsi dal comando di polizia municipale è stata firmata una specifica ordinanza con la quale è stato stabilito un nuovo dispositivo del traffico che prevede “la chiusura al transito veicolare – si legge – di via Piscopia, tratto da via Gaetano De Bottis, resta inteso che sarà consentito il transito ai soli residenti relativamente all’andamento dei lavori; apertura a doppio senso di marcia di piazza Luigi Palomba (mentre verrà chiusa l’area a valle rispetto al Vesuvio); apertura al transito veicolare di via Beato Vincenzo Romano e corso Umberto I”.
“La polizia municipale – è scritto ancora – e gli altri soggetti ai quali compete l’espletamento dei servizi di polizia stradale a norma dell’articolo 12 del Codice della Strada, sono incaricati dei controlli sull’osservanza della presente ordinanza”.
“Stanno andando avanti a ritmo incessante – afferma l’assessore ai Lavori pubblici, Luigi Mele, che dall’insediamento dell’amministrazione comunale sta seguendo gli interventi legati al programma Più Europa – le opere di riqualificazione delle arterie del centro cittadino. Per fortuna questa nuova disposizione legata alla viabilità cittadina non peserà sulla circolazione automobilistica cittadina. La chiusura di via Piscopia, infatti, verrà ampiamente compensata dalla ritrovata percorribilità lungo via Beato Vincenzo Romano e corso Umberto I. Allo stesso tempo, la chiusura dell’ultima parte di piazza Palomba, quella che al termine dei lavori sarà destinata ad area pedonale, non comporterà problematiche di sorta, in quanto verranno aperte al transito veicolare le apposite carreggiate”.
Nei prossimi giorni, poi, nell’ambito dell’intervento denominato “Porto-Scala”, sarà definitivamente chiusa l’area parcheggio posta in prossimità del molo di ponente del porto, che – su specifica richiesta di numerosi possessori di natanti – è stata lasciata attiva il più possibile. “Siamo venuti incontro – conclude Mele – alle richieste che ci sono giunte da più parti, ma l’andamento dei lavori adesso richiedere di liberare quella zona. Per tutti i possessori di imbarcazioni al porto, ricordiamo che è attiva l’area situata a ridosso della stazione delle Fs in piazzale Ferrovia”.