News dopo news attorno al crac Deiulemar, il caso che ha fatto discutere e fa ancora discutere i cittadini torresi e, soprattutto, i risparmiatori coinvolti. L’ultima novità vede andare all’asta le auto di lusso appartenenti agli armatori del gruppo armatoriale.
Deiulemar-Shipping-TargaAlla vendita all’incanto sono infatti finite una Bentley Continental e una Passat Volkswagen. Su queste vetture i fratelli Angelo e Pasquale Della Gatta sono stati spesso visti circolare per le vie cittadine. Dalla vendita delle due auto i curatori fallimentari (Giorgio Costantino, Antonella De Luca e Vincenzo Masciello) credono di ricavare una piccola somma che potrebbe aggirarsi attorno ad alcune decine di migliaia di euro. Il ricavato, comunque, servirà a fare cassa per l’attivo e sarà destinato ai creditori. Del resto, come credono tutti, queste somme serviranno a ben poco rispetto a quelle che servirebbero per soddisfare – se pur minimamente – le tasche di chi ha investito tutti i propri risparmi nel gruppo armatoriale.
La partita da giocare, sebbene sia passato ormai qualche anno, è ancora in corso. Tra botta e risposta, manifestazioni e petizioni, la rabbia dei risparmiatori non si placa. Molti hanno gettato la spugna e hanno sposato la teoria della rassegnazione. Molti altri, invece, rincorrono ancora con energia il sogno di recuperare le cifre investite. Ciò che è chiaro a tutti, considerati gli andamenti e le tempistiche, è il fatto che ci vorrà ancora tempo prima di mettere la parola fine al crac che ha colpito e mortificato l’intero territorio corallino, spingendolo in una crisi dalla quale appare ancora difficile uscirne.