Ieri, 8 gennaio 2014, il Comitato pro Maresca ha avviato un presidio quotidiano fuori la nuova sede della direzione dell’ASL NA3sud (complesso Bottazzi). Scopo del presidio era avere un confronto con il direttore generale dell’azienda sanitaria, Maurizio D’Amora. Nell’attesa, i membri del Comitato sono entrati nei locali preposti ad ospitare la direzione dell’ASL, riscontrando che i suddetti risultano i soli ad aver subito corretti lavori di ristrutturazione, mentre i locali predisposti ad i servizi per l’utenza si presentano in condizioni ancor più precarie di prima, e costringono gli operatori sanitari a lavorare in maniera inadeguata, perdendo funzionalità; un esempio per tutti può essere il caso del laboratorio analisi: ridotto ad una semplice stanzetta con un armadio che funge da parete separatoria, con conseguente bassissimo livello d’igiene.

Dopo ore d’attesa, inoltre, alle ore 12.20 è stato avvistato il direttore generale D’Amora: nella sua più totale indifferenza, i membri del comitato lo hanno sollecitato a tenere a mente la problematica Maresca, facendogli notare che tutte le promesse che avrebbero dovuto concretizzarsi già nei mesi scorsi sono rimaste carta morta, e gli unici interventi che si registrano nell’ultimo anno all’interno dell’ospedale sono poco rassicuranti.

Noi resteremo qui, con lo scopo di creare un confronto quotidiano con il direttore, ed avere quanto meno l’attenzione che un ospedale con un così vasto bacino d’utenza merita.

IL MARESCA NON SI TOCCA!!

Comunicato Stampa