L’ex Premier di Forza Italia in diretta telefonica: Sarò presto a Torre del Greco""

COMUNICATO STAMPA: Alla chiusura della campagna elettorale del candidato a sindaco Ciro Borriello, tenuta giovedì al campo sportivo Amerigo Liguori, oltre duemila persone. In diretta telefonica gli auguri di Silvio Berlusconi.

“Non intendo assolutamente aprire sterili polemiche, che non gioverebbero assolutamente né ad un sereno e democratico confronto elettorale, né alla costruzione del pubblico bene per Torre del Greco. Solo brevemente rispondo ad alcune dichiarazioni degli altri candidati a sindaco. Inspiegabilmente, Ds e Margherita hanno rifiutato le primarie in città. Una procedura democratica attuata in tutta Italia, a Torre no! In questa contesto l’Italia dei Valori ha sostenuto e messo in campo la mia candidatura e successivamente pienamente condivisa dall’intera mia coalizione. È vero che nella mia coalizione ci sono l’I.d.V, Udeur, l’Italia di Mezzo che sono nel quadro della Maggioranza di governo, ma va anche detto che sovente risultano partiti mortificati. Io personalmente penso solo ai fatti, alla realizzazione di uno straordinario progetto globale per la città. Altro non merita alcuna attenzione. Certo quello che riferisce il candidato dell’Unione è davvero contorto: nella Margherita ci sono diversi candidati a consigliere provenienti da altri partiti, da Forza Italia, da Alleanza Nazionale e da altri. Ma di questo nessuno ne parla”.

Poi Borriello ha illustrato nei dettagli il suo programma politico, sociale e culturale, soffermandosi in particolare sulla questione rifiuti. “Lo scorso anno c’è stato un aumento del 18 % da settembre prossimo ci sarà un aumento del 30 % di un servizio non erogato. Mi chiedo se è giusto pagare la tassa. Grazie ai verdi e ai finti ambientalisti, da anni si sta facendo una politica dei veti ad oltranza, che ha messo la Campania in ginocchio. La vergogna è sotto gli occhi del mondo. Il colpevole di tale disastro ambientale è esclusivamente la regione Campania. So che sono in atto grandi sforzi effettuati dall’ottimo dottor Bertolaso, ma la questione è solo per far fronte ad una emergenza. Per il futuro a Torre del Greco sarà fondamentale la differenziata e se fosse necessario, la costruzione di un termovalorizzatore di ultima generazione, come nelle grandi città di Parigi, Vienna, Copenaghen, Brescia. I problemi si risolvono con i fatti e non con le chiacchiere”.

Alle ventuno in punto la telefonata in diretta del Presidente Silvio Berlusconi, che nel complimentarsi con Ciro Borriello per il lavoro svolto in campagna elettorale, ha promesso che presto verrà a Torre del Greco per un grande brindisi. “L’auspicio di una vittoria a Torre del Greco, come già avvenuto in Sicilia, sarebbe da considerarsi il definitivo avviso di sfratto per il governo Prodi”.

Massiccia presenza di partecipanti oltre duemila persone e spettacolo con la presenza di Simone Schettino, Enzo Fischietti, Rock Moss, Valentina Stella, i ragazzi di Amici P-Quadro, i calciatori della Turris e il presidente Gennaro Cirillo, presentati da Massimo Caputi e Francesca D’Auria .