Torre del Greco – Duecentoventi ristoranti affiliati, una base operativa a Torre del Greco, cinque giovani occupati a tempo pieno nel progetto, uno staff commerciale di supporto.

Questi i numeri di Gustavolo, la prima App “made in Campania” per prenotare il ristorante. A lanciarla è stato Tommaso Cutolo, giovane imprenditore di San Giuseppe Vesuviano, che ha dato vita ad una startup in grado già di competere con i ‘colossi’ mondiali del settore. L’applicazione, sviluppata dall’agenzia creativa Based e scaricabile sulle due piattaforme Ios e Android, si basa sul principio dell’instant win. Il cliente cerca un ristorante, una pizzeria o una braceria, prenota il suo tavolo attraverso l’app e una volta giunto al locale partecipa immediatamente all’estrazione dei premi. In palio weekend in Europa, trattamenti in centri benessere e ingressi al Parco nazionale del Vesuvio.

Il progetto di Tommaso Cutolo, affiancato in questa iniziativa imprenditoriale dalla moglie Autilia Casillo, punta a conquistare nel giro del primo anno una dimensione nazionale e successivamente anche internazionale. L’obiettivo è quello di coinvolgere, entro il mese di ottobre del 2020, almeno duemila ristoranti in tutta Italia e dare nuove opportunità di lavoro ai giovani del territorio. Alla presentazione ufficiale di Gustavolo, organizzata in collaborazione con Laura Gambacorta e Fabio Oppo nella tenuta privata Il Castagno di Terzigno, hanno partecipato le strutture presenti nella app.




Sostenere La Torre
(o fare una semplice donazione)
è diventato più facile:
Scegli il tuo Abbonamento

Dai voce a ciò che gli altri non dicono