Luminarie di Natale, è previsto il montaggio e l’accensione, però solo in alcune zone di Torre del Greco, per martedì 13 dicembre. Dopo il dissequestro ad opera della Procura oplontina, le prime luminarie – come ci ha assicurato telefonicamente l’assessore ai Lavori pubblici, Luigi Mele – si accenderanno, inizialmente, in tre zone di Torre del Greco, per poi essere montate nelle rimanenti aree della città entro la fine della settimana prossima. Le prime tre zone interessate dal montaggio e dall’accensione delle luminarie natalizie sono: la parte del centro storico e commerciale di Torre del Greco, insieme a via Nazionale e via Litoranea. Ricordiamo che, il ritardo accumulato dal Comune corallino nell’accensione delle luci, è da ascrivere all’inchiesta sulle gare di aggiudicazione degli appalti delle festività dell’anno scorso. A maggio scorso, i carabinieri della Compagnia di Torre del Greco notificarono diversi avvisi di garanzia emessi dalla Procura di Torre Annunziata, tra cui lo stesso assessore ai Lavori pubblici, Luigi Mele, insieme ad un dirigente comunale Mario Pontillo, l’architetto Maria Solo – responsabile unico del procedimento – e di due imprenditori del settore: Antonio Criscuolo e Ciro Savio. Tutti hanno sempre respinto le accuse che vengono mosse nei loro confronti. L’ipotesi di reato sulla quale lavorano ancora i magistrati è di turbata libertà degli incanti in concorso, per un appalto vicino ai 100mila euro totali. Sempre a maggio fu anche disposto il sequestro della documentazione e delle luminarie, ecco spiegato il notevole ritardo accumulato dall’amministrazione cittadina nell’accensione delle luminarie natalizie.