L’estate è la stagione in cui vengono maggiormente registrati i casi di abbandono degli animali, specialmente dei cani. Complice, a detta di molti, l’impossibilità di condividere con gli amici fedeli i momenti balneari e le ferie estive. Anche il comune di Torre del Greco, con ordinanza sindacale, vieta la spiaggia a cani, gatti e ad animali domestici.

E gli amanti degli amici a quattro zampe, giustamente, non ci stanno: le associazioni “Circolo Airone TdG” e “Torre Antica” sono schierate ormai da tempo in difesa degli animali. Numerose e fruttuose le iniziative messe in campo dalle due associazioni contro l’abbandono degli animali, tese anche a sensibilizzare i cittadini sulla tematica. L’ultima iniziativa è indirizzata alle istituzioni: “se vogliono davvero sconfiggere la piaga dell’abbandono degli animali – scrivo sul social network facebook – allora ci devono consentire di condividere con loro tutti i momenti della giornata, bar, ristoranti e spiaggia!”.

A tal proposito, e con l’obiettivo di essere ascoltati, è stato organizzato un corteo di protesta per il giorno 13 Bau-Beach-Bagninoagosto. Palcoscenico del sit in, al quale la cittadinanza è inviata a presentarsi in costume ed in compagnia degli amici a quattro zampe, sarà il lungomare corallino. L’evento sarà, infine, l’occasione per richiedere una vera e propria Bau Beach anche a Torre del Greco, accessibile senza complicazione a tutti gli amanti degli animali e in particolar modo proprio ai migliori amici dell’uomo: gli animali a quattro zampe. Del resto, Torre del Greco – qualora venisse accolta tale proposta – non sarebbe la prima: in altre località del territorio italiano, infatti, le amministrazioni hanno dedicato ampi spazi di spiaggia proprio per la tutela degli animali e contro il loro abbandono da parte dei loro proprietari.