Turris-Squadra_phRAscione_2016Nell’ultima amichevole prima del ritorno a Torre del Greco, la Turris supera 3-1 l’Equipe Salerno, grazie alle reti di un Picci che appare già in forma campionato, Tarallo e Schettino (su rigore la rete dell’Equipe Salerno). Ancora un buon test per gli uomini di Baratto che nelle tre amichevoli svolte in ritiro ha potuto trarre importanti indicazioni. Sembra ormai certo il modulo utilizzato dal riconfermato tecnico corallino: 4-4-2. Ma ancora una volta Baratto ha mischiato le carte (indisponibili De Gol e Perinelli per un affaticamento, sulla via del pieno recupero Palumbo e Sperandeo): Abagnale tra i pali; difesa a quattro con la coppia centrale Di Girolamo-Imparato, Gallo a destra, Somma a sinistra. Chiavi del centrocampo affidate a Danucci e all’instancabile De Rosa al suo fianco, Morella (uscito al 30’ per infortunio, al suo posto Petrone) e Perfetto sulle corsie laterali; in attacco, il solito duo Tarallo-Picci. Nella ripresa, spazio anche ai vari Schettino, Ferraro, Omar, Evacuo e ai due giovani in prova, D’Angelo ed il venezuelano Medina. Soddisfatto a fine gara il tecnico Baratto: “Adesso possiamo dire che siamo al 40%. Abbiamo aumentato un po’ il ritmo, oggi un po’ tutti hanno dato qualcosa in più sotto tutti i punti di vista, ma c’è ancora da lavorare. Il nostro obiettivo è arrivare al 100% per la prima di campionato, il 4 settembre”. Positivo il bilancio al termine del ritiro di Baronissi, “è stato importante non incorrere in infortuni che avrebbero potuto rallentare la tabella di marcia”. Prima apparizione anche per Evacuo: “Sta lavorando, oggi si è messo a disposizione. È quello che vogliamo perché abbiamo fatto una rosa in cui crediamo in tutti. Bene così perché non abbiamo il tempo per poter aspettare, dobbiamo avere a nostra disposizione tutte le carte per potercele giocare dal primo all’ultimo minuto”. Lunedì la ripresa, poi martedì test con l’Equipe Napoli, giovedì il Positano, entrambe al “Liguori”.
Andrea Liguoro
ph Raffaella Ascione – Ufficio Stampa AP