baratto-turris_2016È un Baratto (nella foto di Salvatore Varo) a testa alta quello che si presenta a microfoni e taccuini dopo la prima sconfitta stagionale: “Contro una squadra importante che mette tutti sotto da un anno a questa parte – afferma il tecnico corallino-, abbiamo dominato in lungo e in largo. E dopo un dominio totale ed assoluto, forse eravamo proprio noi a meritare il vantaggio. La seconda espulsione però ci ha condannato definitivamente perché in dieci non so se ce l’avremmo fatta, ma sarebbe stata una partita sicuramente diversa, in nove invece è diventata impossibile”. Baratto analizza poi gli episodi:
“Errore individuale in occasione della prima espulsione dove un nostro difensore ha mancato la palla su un lancio dalle retrovie e ha concesso l’uno contro uno a Ficarotta che si stava involando a rete. Bisognava colpire al momento giusto, ma ci stavamo lavorando, poi i due episodi in pochi minuti hanno di fatto chiuso la gara”. Il tecnico riparte dal bicchiere mezzo pieno in vista della prossima sfida casalinga con il Castrovillari: “Quella con la Frattese è una gara che puoi analizzare fino alla parità numerica e fino a quel momento ho visto una grandissima Turris. Credo che sarà davvero difficile batterci”.
Andrea Liguoro